Politica

Niente rete fognaria, il consorzio di Marsia diffida il comune di Tagliacozzo

Marsia– Una diffida è stata inviata dal consorzio di Marsia al sindaco di Tagliacozzo, Maurizio Di Marco Testa, per la per la mancata realizzazione della rete fognaria nel centro turistico marsicano. Nell’atto, inviato per conoscenza anche alla Regione Abruzzo, al Ministero dell’Ambiente, al Ministero della Salute, ai carabinieri e alla Asl,  il consorzio ha chiesto agli enti destinatari di “attivarsi in qualunque modo e con qualunque mezzo per tutelare correttamente la salute degli abitanti di Marsia e per garantire la salubrità del territorio”. Nella missiva emerge che nonostante la sentenza del tribunale amministrativo regionale dell’Aquila, che poneva in capo al Comune di Tagliacozzo l’obbligo di realizzare la rete fognaria nel centro abitato di Marsia, ad oggi, nulla è stato realizzato.  “Questo fatto – sostiene il consorzio- ha causato il deprezzamento del centro turistico e una pericolosa esposizione della popolazione a gravi malattie”.  Inoltre, il consorzio chiede anche al Ministero della Salute ed al Ministero dell’Ambiente di vigilare sull’attività del Comune di Tagliacozzo e, “in caso di silenzio-rifiuto entro 30 giorni dal ricevimento della stessa si adirà il TAR del Lazio per il silenzio riscontrato nei destinatari”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top