Sanità

Neurochirurgia, Silveri rassicura tutti

“Nell’attuale fase di riavvio dell’attività di Neurotraumatologia, così come programmato e recentemente comunicato dall’Azienda sanitaria, vengono assicurati visite, assistenza notturna e ricoveri d’elezione mentre l’attività chirurgica, sempre in base al graduale percorso predisposto, riprenderà interamente tra la metà e la fine settembre”
Lo precisa la Direzione Asl 1, a proposito della mancanza di interventi chirurgici, segnalata nei giorni scorsi da articoli di stampa.
“Il fatto che la riattivazione di Neurotraumatologia, avvenuta nel luglio scorso, non sia ripresa per intero”, afferma la Direzione della Asl 1, “è in piena sintonia con i tempi prestabiliti; va peraltro ricordato che il primo intervento chirurgico è stato già effettuato alla fine del luglio scorso”
“Al momento, il reparto assicura consulenze e visite anche durante la notte, con 2 neurochirurghi di turno, oltre a eventuali esami ,nonostante siano in corso i lavori, all’interno dello stesso reparto, per il rifacimento di bagni e altre migliorie. In caso di urgenza – limitatamente a questo periodo di transizione che porterà poi alla piena operatività fissata, come detto, per la seconda metà del prossimo settembre – i pazienti vengono ancora trasferiti e assistiti all’ospedale di L’Aquila, nell’omologo reparto di Neurochirurgia, diretto dal prof. Renato Galzio. I lavori di ristrutturazione del reparto si concluderanno, appunto, a metà settembre e sono finalizzati ad assicurare maggiore fruibilità a beneficio degli utenti”.
A breve il terzo neurochirurgo. “Per quanto riguarda il personale, la Asl ha fatto immediatamente scattare d’ufficio le procedure amministrative per sostituire un neurochirurgo che ha rinunciato all’incarico e che quindi prenderà servizio in tempi molto brevi. E’ bene precisare che questo non sarà comunque di ostacolo alla ripresa della piena attività nei tempi sopra indicati. Con lo staff al completo e una più alta qualità alberghiera – grazie ai lavori di ristrutturazione – il reparto sarà pienamente all’altezza delle esigenze dei cittadini. All’ospedale di Avezzano il team di neurochirurghi è coordinato dal dr. Alessandro Ricci mentre, sul piano gestionale e organizzativo, il reparto fa capo al prof. Renato Galzio, pronto a intervenire direttamente in caso di necessità”

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top