Prima Notizia

Neonata muore all’ospedale dell’Aquila, aperta inchiesta

I genitori di una neonata, morta alcune ore dopo essere venuta alla luce, hanno presentato un esposto alla procura della Repubblica di Avezzano contro i medici del locale ospedale, per accertare se “hanno saputo intuire e valutare l’effettiva patologia sofferta e sulla tempistica d’intervento”. Nell’esposto i genitori ricostruiscono le ore precedenti e quelle successive al parto, sollevando dubbi e perplessità sul fatto. In particolare, nell’atto si fa presente che la neonata, venuta alla luce alle 19 del 15 luglio scorso, per le sue gravi condizioni era trasferita all’ospedale dell’Aquila oltre un’ora dopo per mezzo di un’ambulanza “per procedere ad una trasfusione di sangue poiché l’ospedale di Avezzano non avrebbe potuto procedere a tale operazione”.

Il decesso è avvenuto alle 2 di notte e i medici aquilani hanno spiegato al padre che la piccola era giunta all’Aquila “con soffio al cuore, anemia grave e bisogno urgente di ossigeno, per cui veniva rianimata per più di un’ora senza esito alcuno”. Nell’ambito della vicenda, attualmente è indagato un medico in servizio presso il reparto di neonatologia dell’ospedale dell’Aquila. Si tratta di un atto dovuto per effettuare gli accertamenti necessari alla magistratura, al fine di accertare eventuali responsabilità.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top