Attualità

Nella Marsica l’immagine pellegrina della Madonna di Loreto

Ancora due giorni di intensa spiritualità di impronta Mariana

Marsica – Ancora una volta la Parrocchia di San Nicola di Bari in Cappelle dei Marsi organizza giorni intensi di forte spiritualità con impronta Mariana. Da domenica 20 novembre, infatti, la Parrocchia ospita l’immagine pellegrina della Madonna di Loreto. Il Santuario di Loreto conserva, dal XIII sec., la casa nazaretana della Madonna, la cui tradizione è oggi comprovata dalle ricerche storiche e archeologiche. La dimora terrena di Maria a Nazaret era costituita da due parti: da una Grotta scavata nella roccia, tuttora venerata nella basilica dell’Annunciazione a Nazaret, e da una camera in muratura antistante, composta da tre pareti di pietre poste a chiusura della grotta. Nel 1291 le pareti in muratura della casa della Madonna furono trasportate “per ministero angelico”, prima in Illiria (a Tersatto, nell’odierna Croazia) e poi nel territorio di Loreto la notte tra il 9 e il 10 dicembre 1294.

La Santa Casa, nel suo nucleo originario è costituita solo da tre pareti perché la parte orientale, ove sorge l’altare, era aperta verso la Grotta. Le tre pareti originarie – senza fondamenta proprie e poggianti su un’antica via – si innalzano da terra per tre metri appena. La statua della Vergine col Bambino, in legno di cedro del Libano, sostituisce quella del sec. XIV, distrutta da un incendio nel 1921. Una copia fedele di questa ulitizzata per la peregrinatio Mariae è quindi ospitata a Cappelle dei Marsi in questa settimana che precede l’inizio del Tempo liturgico dell’Avvento.

Durante la settimana, l’immagine della Madonna è stata nelle case degli anziani e degli ammalati e ogni pomeriggio si è avuta la possibilità di pregare in modo solenne il Santo Rosario, seguito sempre dalla Celebrazione dell’Eucarestia. Giovedì 24, inoltre,  si è tenuto un interessante incontro sulla storia e la tradizione della Santa Casa di Loreto, sul mistero del trasporto angelico e sulla recente tradizione dell’ipotesi crociata, teorie contrastanti che sono state spiegate anche attraverso la proiezione di un video, e che sono state poste a confronto per illustrare il mistero di queste tre pareti che da Nazaret sono giunte in Italia.

Nel pomeriggio di oggi, venerdì 25, l’immagine della Madonna è stata trasportata nel piccolo Santuario dedicato proprio al titolo della Madonna di Loreto presso Borgo Incile. Questa piccola chiesa fu costruita 53 anni fa all’Arma dell’aeronautica che invoca appunto la Madonna di Loreto come sua Patrona. Alla preghiera del Santo Rosario meditato è seguita la Santa Messa solenne. Sabato 26 a conclusione della settimana Mariana presiederà la santa Messa solenne don Emidio Cerasani, novello sacerdote della Diocesi dei Marsi. Domenica 27 i parrocchiani di Cappelle con un pellegrinaggio organizzato, ricondurranno l’immagine pellegrina presso il Santuario Lauretano dove saranno ricevuti eccezionalmente anche dell’Arcivescovo prelato di Loreto, Monsignor Tonucci.

Nella fotogallery, alcune immagini della Santa Casa di Loreto e dell’immagine pellegrina della Madonna di Loreto ospitata nel piccolo santuario di Borgo Incile a Lei dedicato.

 

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top