Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Italia

Nei parchi più lavoro per i giovani


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Se l’Italia non è un Paese per giovani e donne, al suo interno sembrano esserci delle “oasi”. È il caso dei parchi naturali che, come ha dimostrato il rapporto “L’economia reale nei parchi nazionali e nelle aree naturali protette” del ministero dell’Ambiente e di Unioncamere, ospitano un numero di imprese gestite da under 30 e da donne maggiore della media nazionale, oltre a vedere un “ripopolamento” dovuto proprio al ritorno dei giovani. Nei 23 parchi nazionali, spiega il rapporto, ci sono 68mila imprese. Il tasso di imprese giovanili è del 13,1% contro l’11,1% nazionale, mentre quelle femminili sono il 26,8% contro il 23,6%. Il podio dei parchi con più imprese giovani vede in testa l’Aspromonte (19,9%), seguito da Sila e Vesuvio, mentre quello delle imprese femminili ha al primo posto le Cinque Terre (dove sono il 40,1%), seguito da Abruzzo, Lazio e Molise e Maiella. Un altro dato è che l’ Abruzzo torna a segnalarsi come “polmone verde d’Italia”, visto che i suoi 3.867 kmq di estensione di siti Natura 2000 corrispondono al 35,7% di tutta la superficie regionale (unico caso, insieme alla Valle d’Aosta, in cui il 30% del territorio ricade sotto questo tipo di tutela).

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top