Giudiziaria

Neanche una gravidanza ferma la violenza

Lo sa bene una 24 marsicana al sesto mese di gravidanza costretta da tempo a subire violenze fisiche e psicologiche da parte del suo ex compagno. Negando di essere lui il padre del nascituro, l’uomo ha infatti iniziato a perseguitare la compagna prima con telefonate e sms finendo poi con schiaffi e pugni sulla pancia. Esasperata dalla situazione la donna ha però presentato denuncia presso il suo legale.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top