Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cultura

Allestita una biblioteca all’interno dell’hospice di Pescina


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

11822514_10207188191693605_5424592363291673274_nUna biblioteca con circa 450 volumi, dai grandi classici come Shakespeare, Dostoevskij e Manzoni fino agli scrittori contemporanei come Massimo Gramellini, è stata allestita all’interno dell’hospice di Pescina. I volumi, collocati all’interno di una sala-lettura, sono il frutto della donazione di parte di varie famiglie che, negli ultimi due anni (dall’apertura della struttura ad oggi) hanno trovato nell’hospice un luogo adeguato in cui accompagnare un proprio caro, nella fase del suo crepuscolo di vita. La biblioteca, che comprende anche testi storici su Garibaldi o libri musicali di autori come Lucio Dalla, ha preso forma gradualmente, anche e soprattutto, grazie al contributo di semplici cittadini.

1 Comment

1 Comment

  1. Delia Di Nicola

    20 agosto 2015 at 10:10

    Volevo precisare che i libri donati ad oggi sono 450. Il merito dell’iniziativa va alla nostra infermiera Cristina Pantini che ha creduto nel progetto e ha dato tutto il suo impegno affinchè venisse realizzato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top