Italia

Napolitano: “No a elezioni anticipate”

26 minuti per ribadire il no «a voci di scissioni e di voto anticipato che fanno solo perdere tempo al Paese» e per elogiare l’opera riformatrice del governo. L’ultimo discorso di auguri alle alte cariche dello Stato da presidente della Repubblica di Giorgio Napolitano è un esplicito endorsement per Matteo Renzi che infatti subito ricambia. «Un discorso di grande respiro, di alto profilo». A pochi giorni dalle dimissioni che probabilmente annuncerà agli italiani nel discorso in tv di fine anno, e mentre la corsa alla successione è già cominciata sottotraccia, Napolitano ha distribuito pagelle e richiami. Al governo ha rimproverato la scarsa propensione al dialogo, in una situazione del Paese «che resta critica», con una disoccupazione giovanile che ha raggiunto «livelli insopportabili». Ma ai sindacati, e in fondo anche alla minoranza del Pd, ha riservato maggiori rimbrotti. Perché una cosa è chiara. La strada intrapresa dal governo sulle riforme, da quella del lavoro a quella costituzionale, è quella giusta. «Dobbiamo procedere con coerenza e senza battute d’arresto sulla via delle riforme», spiega Napolitano.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top