Italia

Napolitano “L’antipolitica una patologia eversiva”

«L’antipolitica è ormai quasi una patologia eversiva». Giorgio Napolitano davanti all’Accademia dei Lincei condanna senza giri di parole il sistema politico che «da due anni è afflitto dall’antipolitica». Un messaggio forte, quasi un testamento politico, che il capo dello Stato pronuncia davanti agli accademici e che Beppe Grillo legge subito come diretto soprattutto al Movimento 5 Stelle. Tanto da reagire minaccioso. «Napolitano deve stare molto attento», dice il leader pentastellato che ieri è sceso a Roma per presentare il referendum anti-euro e ha polemizzato soprattutto con Matteo Salvini rivendicando per il suo Movimento la patente di unico concorrente pulito. «Rischia che lo denunciano per vilipendio al Movimento», aggiunge l’ex comico. Grillo ha «la coda di paglia», commenta Miguel Gotor, del Pd. È una doppia frustata quella che Napolitano lancia alla vigilia delle probabili dimissioni.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top