Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Italia

Movida violenta, sei giovani in manette a Pescara


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Knock-out game, rapine e pestaggi nelle notti della movida. In manette due gang di giovanissimi a Pescara. Filmavano con i telefonini le loro gesta e comparivano su Facebook armati di pistole. Sei persone arrestate e altre quattro denunciate dalla Polizia diStato. Il più giovane non ha ancora compiuto i 15 anni di età, il più “anziano” di anni ne ha 24. Anche loro frequentatori della movida pescarese, quella che tutti i fine settimana – e non solo – anima la zona conosciuta da tutti come “Pescara Vecchia” e gli innumerevoli locali che ne incorniciano le strade prese d’assalto da chi – per lo più giovani e giovanissimi – è in cerca disvago e divertimento dopo una settimana di studi o di lavoro.
I ragazzi arrestati questa mattina dalla Squadra Mobile della Questura di Pescara in esecuzione di quattro distinte ordinanze di custodia cautelare emesse dall’Autorità Giudiziaria, accusati – a vario titolo – alcuni di aver fracassato la mandibola di un 19enne di Pescara, altri di aver mandato in ospedale inprognosi riservata un ragazzo di 24 anni ed altri ancora di aver fatto parte di un “commando”aduso ad avvicinare con una scusa malcapitati minorenni che venivano condotti in zone isolate della città e lì abbandonati dopo esser stati malmenati e rapinati.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top