Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Abruzzo

Morto tre mesi dopo moglie teatino ricoverato in coma


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Morto ieri nell’ospedale SS Annunziata di Chieti, dopo un’infezione contratta successivamente ad un trapianto di fegato, riuscito, eseguito al Policlinico Umberto I di Roma, Marco Ricci, il 48enne teatino dallo scorso marzo in gravi condizioni e che tre giorni dopo il suo ricovero aveva perso la moglie – di quattro anni più giovane – deceduta all’improvviso. Per Ricci, mai uscito dal coma e giunto all’epoca in ospedale con la funzionalità del fegato compromessa, non era stata esclusa in un primo momento anche una tossinfezione alimentare che non ha però trovato conferma negli esami eseguiti.

Stessa causa era stata ipotizzata per la morte successiva della moglie: test di laboratorio ed esame autoptico non avevano però riscontrato a carico del fegato esiti di intossicazione fungina. Esclusa l’ipotesi dell’avvelenamento, era rimasta in piedi per la donna quella della morte improvvisa e inattesa, avvenuta certamente in un contesto di forte stress emotivo per le gravissime condizioni di salute del marito. Per quanto riguarda Ricci – che dopo il trapianto di fegato al policlinico Umberto I era stato di nuovo trasferito nell’ospedale di Chieti – sarà ora la Procura a dover decidere se disporre o meno l’autopsia.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top