Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cronaca e Giudiziaria

Morte Susanna, partita non si ferma, appello a Tavecchio


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Appello al presidente della Figc, Carlo Tavecchio, per cambiare le regole sull’interruzione delle gare di calcio, dopo la tragedia accaduta domenica scorsa nell’aquilano: a pochi metri da un campo di calcio dove si disputava una gara di promozione sono state investite mamma, ferita gravemente, e figlia, di 12 anni, morta sul colpo. A chiederlo in una lettera aperta è Massimiliano Pieri, il vicepresidente del San Gregorio Calcio, formazione dilettantistica dell’Aquila. «Una bambina perde la vita – scrive a Tavecchio -, sua mamma ferita gravemente a pochi metri dal campo di calcio. Una scena straziante eppure lì a pochi metri la partita di calcio andava avanti». Nonostante la tragedia infatti, la gara del campionato di Promozione tra San Gregorio e la formazione teramana del Pontevomano è proseguita ed è finita 2-4: nonostante gli appelli di qualche protagonista in campo, il gioco è proseguito e l’arbitro non ha sospeso la gara, potendolo fare solo per gravi motivi di ordine pubblico inerenti il gioco. «Mi rivolgo al presidente Tavecchio, chiedendo se ritiene opportuno allargare la discrezionalità dell’arbitro quando accade un fatto come questo – aggiunge Pieri nella lettera -. Presidente, lei proviene dal mondo dilettantistico, la sofferenza e il dolore per una simile tragedia non possono in nessun modo essere sovrastate da una partita di calcio: le grida provenienti dal campo di calcio stridono troppo con il buonsenso».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top