Giudiziaria

Morte a San Donato, la situazione si fa sempre più misteriosa…

Si ammanta sempre più di mistero la morte di Maria Teresa Campora. Ora esce fuori la storia dei due Dna trovati sotto i polpastrelli della vittima. A chi appartengono? Sul mignolo della mano destra il Reparto investigazioni scientifiche dei carabinieri ha rinvenuto materiale biologico riconducibile a un profilo genetico parziale maschile diverso da quello trovato sugli abiti del marito. Sotto un altro polpastrello c’era invece il Dna di una donna.

Inoltre, ciò che non ha mai convinto è il foglietto ritrovato in auto in cui c’era scritto: «Lascio tutto come vuole papà». Sul foglio sono ora in corso perizie calligrafiche. Infine, secondo il gip, l’autopsia ha mostrato la frattura di una costola causata dalla violenta coltellata non compatibile con un gesto autolesionista.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top