Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Giudiziaria

Morì dopo un intervento: la prima udienza


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

ospedale-avezzano

Si è tenuta il 6 febbraio, davanti al giudice Stefano Venturini, l’udienza i quattro componenti di una équipe medica dell’ospedale di Avezzano, due medici e due infermiere. I 4, assistiti dagli avvocati Franco Colucci, Efisio Figus Diaz e Carlo Polce, erano stati rinviati a giudizio per la morte di Pasqualina De Roccis.

La vittima, una 44enne di Civitella Roveto, era stata ricoverata e operata nel 2010 per un tumore alle ovaie. Dopo l’operazione sembrava tutto che tutto procedesse secondo la norma, ma durante la notte, però, fu colpita da una emorragia che fece degenerare la sua situazione e che la portò alla morte. Secondo l’accusa del Pubblico Ministero Guido Cocco, i medici non avrebbero effettuato in maniera corretta la sutura, mentre gli infermieri sono responsabili di un errato controllo dei parametri vitali della paziente nella fase post-operatoria. Alla fine ci fu una denuncia dei familiari della donna e scattò l’inchiesta della magistratura avezzanese. Secondo la difesa, invece, l’équipe non avrebbe colpa del decesso, causato non da problemi derivanti dall’intervento, bensì da avvenimenti legati alla patologia della donna.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top