Politica

Morgante: “La nuova amministrazione di Magliano dimentica gli ecopunti”

“Dalla lettura dei documenti sul bilancio di previsione, approvato dalla nuova assise civica maglianese prima di ferragosto, non vi è traccia di deliberazioni in merito all’utilizzo degli ecopunti”. A dichiararlo è l’ex assessore all’Ambiente e alle Finanze di Magliano Antonio Morgante, in merito al sistema di monitoraggio telematico dei contenitori delle diverse tipologie di rifiuto, progettato dal consiglio comunale il 24 ottobre del 2013. “Si tratta del sistema automatizzato che riconosce sconti sulla tariffa dei rifiuti in base a come gli utenti effettuano la raccolta differenziata. Come assessore all’ambiente della scorsa consiliatura – continua Morgante – mi sono adoperato affinché tale sistema fosse introdotto a partire da quest’anno, utilizzando i punti raccolti dagli utenti durante il 2014.

Il sistema è normato dal regolamento TARI – spiega Morgante – e mancava solo delle decisioni su come e in che tempi utilizzare gli sconti conseguiti, ma di ciò non vi è traccia. Nel 2014, i maglianesi hanno accumulato ecopunti per un totale di 50mila euro; ora, gli stessi attendono di usufruirne. Far finta di nulla vorrebbe dire ignorare legittime aspettative degli utenti che si sono sforzati di effettuare al meglio la raccolta differenziata. Se non si deliberasse nel senso auspicato – conclude Morgante – l’Ente potrebbe essere sommerso da ricorsi tributari. Spero che presto l’amministrazione deliberi in modo da soddisfare le attese dei cittadini virtuosi. Non c’è più tempo però, i punti del 2014 vanno utilizzati entro l’anno e prima dell’invio dei bollettini a conguaglio della TARI”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top