Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Politica

Morgante (FI): “Di Paolo abbia almeno il coraggio di dimettersi”


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Stupore e perplessità intorno alla notizia-bomba, esplosa in queste ore nel centrodestra della Regione Abruzzo, relativa all’assessore ai Lavori pubblici Angelo Di Paolo che, come nulla fosse, si è sfilato dalla squadra di Chiodi per sostenere alle prossime elezioni regionali il candidato del centrosinistra Luciano D’Alfonso. Ma c’è anche chi – come Antonio Morgante (FI) – non usa giri di parole e ne fa una questione di correttezza e moralità.

«Nessuno si accorgerebbe della differenza, ma almeno l’attuale assessore regionale Angelo di Paolo, eletto consigliere regionale con un numero di voti da elezioni comunali e graziato dalle simpatie degli allora vertici regionali del Pdl, deve immediatamente dimettersi.

È una questione di coerenza e serietà, legata anche al fatto che non può fare campagna elettorale per il centrosinistra con i mezzi che gli derivano con tanta fortuna dall’essere ancora assessore regionale ai lavori pubblici della giunta di centro destra.

Spero che il Presidente Chiodi metta, per una volta, da parte la sua signorilità, sopratutto di fronte ad un comportamento nauseabondo e politicamente controproducente e gli ritiri in giornata ogni delega.

Cinque anni fa, durante un comizio per le elezioni regionali a Balsorano, ebbi il modo di sottolineare il ribrezzo che provavo al cospetto di determinate azioni di certi personaggi. Allora Di Paolo, dal centrosinistra veleggiava verso il centrodestra. Oggi il lupo non ha evidentemente perso il vizio, ma il giudizio della gente deve essere severo e punitivo, altrimenti tali squallidi comportamenti non verranno mai cancellati dal panorama politico».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top