Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Altri articoli

Morgante: denunce inascoltate


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

L’ex direttore del Cam, Giacomo Morgante, ringrazia il procuratore Maurizio Maria Cerrato «per l’importanza che mi ha voluto dare, rispondendo pubblicamente alla mia denuncia anche se non indirizzata alla Procura di Avezzano».

Morgante ha denunciato il pm Guido Cocco. Così il procuratore Cerrato ha preso le difese del collega. «Aspettiamo serenamente il giudizio degli organi superiori interessati» aggiunge Morgante «non voglio fare un processo mediatico. È giusto però far sapere che per tre volte, avendo riscontrato anomalie nelle indagini, ho richiesto alla Procura di essere interrogato come indagato dal magistrato che svolgeva le indagini. Non mi è stato neanche risposto.

In Italia, invece, soprattutto per gli indagati eccellenti è la Procura che chiede di interrogarli e questi spesso si rifiutano o si avvalgono della facoltà di non rispondere. Ad Avezzano è accaduto il contrario. Perché? La mia denuncia vuole fare chiarezza e dimostrare che non sono il responsabile dello sfacelo del Cam e che, se fosse stato dato seguito politicamente e giudiziariamente alla mia denuncia del 2007, oggi il Cam non avrebbe debiti per oltre 65 milioni».

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top