Politica

Morgante: “Con l’Ab i Liberali d’Abruzzo rifondano il centro destra”

Lavori in corso: aprire una intensa fase di ascolto e ripartire dall’area liberale del centro destra. Coinvolgere gli amministratori locali e preparare una nuova classe dirigente nel centro destra.
Questo in sintesi il programma di L’Ab, Laboratorio per l’Abruzzo, l’associazione di moderati e liberali con forte radicamento nella Marsica e nella provincia dell’Aquila, che è stato elaborato ieri nel corso di una riunione dei vertici e dei soci tenutasi ad Avezzano.
Presenti ieri anche dirigenti del partito di Forza Italia, il vicepresidente regionale Maurizio Bianchini e il vicepresidente provinciale dell’Aquila Ernani Ornello, nonché molti tra sindaci e amministratori della Provincia de L’Aquila iscritti ai diversi partiti o simpatizzanti del centro destra.
«Abbiamo davanti a noi un lungo percorso di ripartenza – ha spiegato Antonio Morgante fondatore e responsabile politico dell’associazione – che affronteremo in modo serio e impegnato attraverso incontri sul territorio, convegni e momenti di formazione. Dobbiamo coinvolgere i tanti amministratori sul territorio, garantire la partecipazione ad un grande progetto di centro destra alle nuove generazioni e alla società civile. Dobbiamo superare le criticità che hanno portato il centro destra a perdere quasi tutte le competizioni elettorali dal 2011 ad oggi, cercando di tornare a proporre le idee di libertà in campo economico e sociale che spesso hanno convinto e impegnato il popolo dei moderati».
Morgante è convinto che il nucleo di rifondazione possa essere costituito dagli attuali dirigenti di convinzione liberale che occupano posti di rilievo negli organismi dei partiti di centro destra a livello locale, Forza Italia in primis, quale partito più grande dell’area moderata, ma con la collaborazione anche delle donne e degli uomini del Nuovo Centro Destra, dell’UDC e di Fratelli d’Italia, senza dimenticare le tante realtà civiche di aree che rappresentano forti punti di riferimento a livello politico locale.
«L’Ab sarà il motore – conclude Morgante – e partiremo già nei prossimi giorni con un conclave programmatico di tutti gli aderenti, degli amministratori e dei dirigenti dei partiti di centro destra che sempre più numerosi sposano il progetto della creazione di un laboratorio liberale per l’Abruzzo. Seguiranno a settembre alcune iniziative divulgative e di formazione per formare una classe dirigente nuova e preparata che sia già pronta per i prossimi appuntamenti elettorali amministrativi di primavera».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top