Cronaca e Giudiziaria

Mobilità a rischio, sciopero di quattro ore nella Marsica contro il piano Tua

Avezzano-Le rappresentanze sindacali dei trasporti di Avezzano aderenti a Filt Cgil-Fit Cisl-Uiltrasporti-Faisa Cisal- Ugl trasporti- Fast Confsal hanno dichiarato lo sciopero del trasporto pubblico locale dalle 9,30 alle 13,30 di martedì 21 luglio prossimo per protestare contro il riassetto dei servizi di trasporto pubblico locale eserciti da TUA nel bacino marsicano. Come si legge nella nota stampa delle R.S.A. della sede di Avezzano, il piano industriale della nascente azienda unica di trasporto regionale colpirà pesantemente il territorio marsicano tagliando 400.000 km di servizio e affidandone 300.000 in subconcessione (privatizzazioni) con poche garanzie di effettiva esecuzione. Al quadro si aggiungono poi anche le gravi problematiche del Trasporto Pubblico Locale: l’insicurezza e il malfunzionamento dei mezzi aziendali, la mancanza del personale d’officina, l’annunciata perdita di posti di lavoro e l’azzeramento, già dichiarato per il 15 settembre, di oltre 30 anni di contrattazione aziendale. Dopo gli appelli alla politica territoriale e regionale i lavoratori confidano sulla condivisione del problema con gli utenti del servizio pubblico per chiedere, come impiegati nel settore e cittadini della Marsica, una più equa riorganizzazione del settore in tutta la regione Abruzzo.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top