Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Italia

Minoranza dem attacca: No patti con Berlusconi


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

«Siamo una trentina e se il governo non farà marcia indietro sui capolista bloccati non votiamo l’Italicum». La minoranza del Pd al Senato tiene duro sulla legge elettorale e Michele Gotor in una conferenza stampa convocata dopo l’incontro con Matteo Renzi conferma che per ora la mediazione è fallita. Ma Matteo Renzi è pronto allo scontro finale o avverte: o passa l’Italicum e andiamo a casa e al voto con il Consultellum perché sia chiaro che la minoranza non «è un partito nel partito». E ai dissidenti risponde con quella che appare una vera provocazione: ovvero annunciando per questa mattina alle 9 un incontro con Silvio Berlusconi per mettere a punto gli ultimi dettagli sull’Italicum e discutere sul Quirinale. «L’impressione è che si cucini la minestra con il centrodestra e poi si voglia far ingoiare al Pd», commenta in serata Pier Luigi Bersani a “Otto e mezzo”. La brevissima riunione convocata dal segretario premier alle 12 con i senatori per scongiurare una rottura che potrebbe avere effetti anche sulla corsa per il Quirinale è lo slittamento del voto sull’Italicum di 48 ore. Ma in serata 4 senatori Pd dissidenti ritirano la firma all’emendamento Gotor, dopo che si è scatenata una vera e propria guerra con in renziani che accusano la minoranza di «prove tecniche di golpe» per mettere Renzi in minoranza. L’obiettivo non è l’Italicum, dicono, c’è un disegno politico preciso che non ha a che vedere con la legge elettorale.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top