Italia

Mega-rissa nella notte, sei denunciati

Una doppia mega-rissa c’è stata l’altra notte in centro storico tra una decina di persone, tutte aquilane: alla fine la polizia ne ha arrestate sei ma sono state scarcerate subito su decisione del pm: uno è ricoverato in ospedale per la frattura di una caviglia con la prognosi di trenta giorni mentre altri sono stati comunque medicati sempre al San Salvatore. Tutto è iniziato poco dopo la mezzanotte quando un gruppo di persone intorno ai 30 anni, dopo una cena durante la quale qualcuno ha esagerato con l’alcol, si trovava tra via della Genca e la Fontana luminosa, quindi in centro storico. Qualcuno ha rivolto una frase offensiva, ma non di carattere sessuale, verso una donna che faceva parte del gruppo e da allora, anche a causa dell’alcol, c’è stata una scazzottata tipo far west. Una zuffa che è stata notata da diverse persone che stavano passando da quelle parti visto che si tratta di una zona centrale. A quel punto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri che ha indotto alla calma quelle persone. Tutto sembrava finito lì ma le cose sono andate diversamente. Infatti le stesse persone si sono poi dirette, anche se ognuna per proprio conto, al San Salvatore con l’intento di farsi refertare (immaginando una coda giudiziaria) e si sono inevitabilmente rincontrate. Di lì la seconda scazzottata (avvenuta fuori dall’ospedale)senza esclusione di colpi alla quale hanno partecipato anche un paio di donne. Fatto sta anche in questo caso è dovuta intervenire una pattuglia, stavolta si è trattato della squadra Volante diretta da Nicola Di Pasquale. Gli agenti, vista l’animosità dei contendenti, li hanno fermato tutti e li hanno portati in questura per il fermo di polizia giudiziaria.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top