Italia

Medico ammazzato, confessano tre romeni

Massacrato di botte per un bottino di 1.800 euro in contanti, un tablet e un iPhone. È stato risolto in poche ore dai carabinieri l’omicidio di Lucio Giacomoni, il medico di famiglia in pensione ucciso venerdì sera nella sua villa di Mentana, alle porte di Roma. I tre presunti responsabili, giovani romeni di 24, 25 e 26 anni, sono stati fermati la notte di sabato. Per gli investigatori il professionista 71enne, molto noto e apprezzato nella cittadina, è stato ucciso durante una violenta rapina. L’uomo sarebbe rimasto in balìa dei malviventi per circa un’ora. Dietro il colpo finito nel sangue, secondo chi indaga, ci sarebbe anche un movente passionale: uno dei rapinatori contendeva all’anziano medico una giovane donna romena.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top