Italia

Mattarella: Non c’è tempo da perdere

«Non abbiamo molto tempo per affrontare la minaccia terroristica, l’Italia è pronta a fare la sua parte». Così Sergio Mattarella nella sua prima intervista, concessa alla Cnn, all’indomani dell’attentato di Tunisi. Mentre l’Italia innalza le sue difese guardando alla polveriera nordafricana, il presidente della Repubblica sollecita l’Europa a non perdere tempo. «Quel che è avvenuto in Tunisia è molto doloroso e allarmante. Non è un caso che siano stati attaccati il Parlamento e un museo: l’attentato in Tunisia è stato un attacco alla democrazia e alla cultura», dice a Christiane Amanpour Mattarella. Il capo dello Stato ripercorre le tappe dell’escalation terroristica dall’attentato dell’11 settembre a New York, fino ai più recenti attacchi in Europa e alla drammatica situazione in Siria. Ma punta il dito sulla Libia. «Quello che preoccupa particolarmente è la situazione in Libia», dice spiegando che l’Is si sta insediando in quel Paese con il rischio di «fare diventare quel territorio, vicino all’Europa, una base per le sue operazioni di terrore», oltre a favorire «i trafficanti di essere umani che speculano mettendo a rischio di vita bambini, uomini e donne.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top