Altri articoli

Marsica Innovation dice la sua sull’incidente in fabbrica

La Marsica Innovation & Technology, appartenente al gruppo LFoundry, intende fare alcune precisazioni in merito all’incidente che ha coinvolto un nostro dipendente nella notte tra lunedi 18 e martedi’ 19 novembre.

Durante lo svolgimento di una attività di manutenzione su un impianto di filtrazione dell’acqua, l’addetto alla manutenzione, di concerto con due colleghi, stava provvedendo ad una manutenzione ordinaria consistente nella rimozione dei filtri interni a una tubazione.

Nell’ambito di questa attività, il disco di spinta dei filtri del diametro di circa 20 cm, utilizzato per favorire la rimozione degli stessi dalla tubazione è accidentalmente fuoriuscito verso l’esterno procurando al manutentore una ferita lacero-contusa alla mano sinistra e un versamento all’occhio sinistro verosimilmente verificatosi nel gesto istintivo di proteggersi il volto.

Il collega è stato prontamente soccorso sul posto dal medico in turno dello stabilimento e immediatamente avviato al pronto soccorso dell’ospedale di Avezzano con prognosi di 20 giorni.

L’operazione di manutenzione viene svolta utilizzando esclusivamente acqua priva di additivi o prodotti chimici. Risulta dunque assolutamente infondato l’articolo riportato da alcune testate in cui si fa riferimento all’utilizzo di acido, a ustioni al volto e a schizzi di materiale corrosivo sul viso.

Inoltre, l’operazione non si è svolta nel reparto denominato “plenum”, ma nell’edifico “mechanical  building” dedicato alla produzione di acqua ultra pura necessaria per le attivita’ della fabbrica.

L’azienda da sempre attenta alla sicurezza dei lavoratori ha già formalizzato un piano di revisione della procedura di lavoro per prevenire questo tipo di eventi nel futuro.  Gli indicatori infortunistici della nostra azienda mettono in evidenza una prestazione di eccellenza per il 2013. L’attuale indice di frequnza incidentale” è di 2.8 infortuni ogni 1,000,000 ore lavorate, dato di molto inferiore rispetto alla media nazionale di tutti i settori industriali.

Con questo comunicato l’azienda non intende sminuire l’accaduto, ma fornire delle informazioni veritiere a riguardo.

Al nostro collega coinvolto nello sfortunato evento, vanno i nostri migliori auguri per una pronta guarigione.

Click per commentare

0 Comments

  1. Nino Orlandi

    22 novembre 2013 at 20:07

    hanno ragione su certi punti di vista!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top