Italia

Marino in bilico, domani Alfano decide

«Dimettermi? Non ci penso proprio, ma secondo voi ho affrontato un anno e mezzo di cambiamenti così radicali per poi dire ho scherzato, adesso vado in spiaggia?». Ignazio Marino replica alle opposizioni che gli chiedono di fare un passo indietro, a partire da Beppe Grillo che ieri sul suo blog lo ha pesantemente attaccato. «Se non è colluso è un incapace, ha la faccia come il c… si dimetta», scrive Grillo. E intanto risponde a Silvio Berlusconi che da giorni cavalca l’inchiesta su Mafia Capitale chiedendo le elezioni. «Da che pulpito viene la predica. Il leader di Forza Italia sta scontando una pena ed è quel presidente del consiglio che si rifiutò di sciogliere il Comune di Fondi per provata presenza e controllo mafioso». Ma il pressing sul Campidoglio delle opposizioni si fa di ora in ora più forte. Oltre al M5S infatti è tutto il centrodestra da Ncd alla Lega a chiedere l’azzeramento della Giunta e il voto anticipato. L’ipotesi di sciogliere il Comune per mafia del resto è ancora in piedi.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top