Politica

Mariani-Di Paolo, secondo round…

Innanzitutto tengo a precisare che non vi è stata alcuna inaugurazione, né taglio di nastro con discorso di rito né con benedizione da parte del Vescovo.

Nessun giornale ha parlato di inaugurazione, evidentemente qualcuno non è stato attento.

Nella mattinata del 13 ottobre, assieme all’ufficio tecnico comunale, sono stato invitato a presiedere al passaggio delle chiavi dal Provveditorato alla Forestale.

In riferimento al consiglio comunale dove si parlò di sprechi, non era certo riferito all’opera stessa pur se costata circa un milione di euro, ma al fatto che per realizzarla era stato acquistato dall’amministrazione passata, con i soldi della collettività, un terreno sito in tutt’altra parte, risultato poi stranamente non idoneo per lo stesso Provveditorato.

In seguito il progetto fu frenato da note vicende giudiziarie, non da fantomatiche beghe burocratiche ad opera di un ex consigliere regionale né da altri.

Anzi, prima dell’intervento della magistratura, mi adoperai per fare in modo che non fosse sperperato dell’altro denaro pubblico offrendo al Provveditorato l’edificio Comunale di Canistro – palazzo di tre piani per soli quattro dipendenti – per collocare il comando che oltretutto sarebbe stato in posizione centrale nel paese non a qualche chilometro di distanza. Si parlò addirittura di trasferire la Forestale nell’inutilizzato palazzo della ex Comunità Montana Valle Roveto, sito in Civitella Roveto, poi assegnato alla società Segen.

Mariani che è avvezzo al vittimismo mediatico e col pallino fisso alle elezioni, è stato lungimirante e capace di vedere i propri interessi poiché stranamente la caserma è nata a pochi passi da casa sua e di fronte ad una sua proprietà utilizzata anche per agevolare le operazioni di sbancamento e predisposta per futuri progetti.

Sarà per questo che lui l’apprezza e la magnifica?

In riferimento alla paternità dell’opera, chi mi conosce sa che non amo arrogarmi meriti e tantomeno demeriti degli altri.

Anzi visto che ci tiene tanto alle cerimonie, invito il buon Mariani a presenziare in occasione della prossima inaugurazione, tanto è già di strada.

Antonio Di Paolo

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top