Giudiziaria

Maresciallo diffamato, D’Amico nei guai

L’ex consigliere regionale del Pd, Giovanni D’Amico (foto), è stato condannato per diffamazione dal tribunale di Avezzano a 5mila euro di multa e 10mila euro di provvisionale dal giudice Anna Carla Mastelli. I fatti riguardano una pubblicazione sul blog di D’Amico legata alla vicenda di un immobile del Comune di Morino, l’ex scuola Breccioso, aggiudicato all’asta a Pasquale Avella, maresciallo dei carabinieri. Il risarcimento è arrivato proprio nei suoi confronti.

Il militare, difeso dall’avvocato Gianfranco Restaino, aveva già fatto ricorso al Tar dopo che l’amministrazione comunale, all’epoca guidata dal sindaco Giovanni D’Amico, aveva adottato una apposita delibera per revocare la vendita dell’immobile aggiudicato all’asta il 17 febbraio 2010 a una cifra di 52mila euro, giustificandola con presunti motivi di interesse pubblico. D’Amico ha annunciato ricorso.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top