Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Politica

Maltempo, segnalazione telematica danni: nessun risarcimento ai privati


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Attraverso una piattaforma virtuale i comuni alluvionati potranno segnalare i danni subiti alla regione, entro il 10 novembre. E’ quanto stabilito in un vertice, che si è tenuto ieri nella sede della protezione civile regionale, a cui hanno preso parte i sindaci dei comuni interessati, il sottosegretario Mario Mazzocca e il presidente del consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio. Ammonta a 30 milioni di euro il risarcimento che i comuni di Canistro, Civitella Roveto, Capistrello, Carsoli e Luco dei Marsi chiederanno per i danni causati dall’ondata di maltempo dello scorso 14 ottobre. “I nostri tecnici sono da giorni al lavoro per preparare tutti i documenti necessari per il risarcimento – ha dichiarato il sindaco di Canistro Antonio Di Paolo -, sono previste quattro parti, ognuna relativa a uno specifico settore. Le attività commerciali hanno presentato delle perizie, che noi caricheremo sulla piattaforma, mentre per i privati stiamo cercando di intervenire”.

“Nel corso del vertice è stato spiegato tecnicamente come bisogna muoversi – ha precisato il sindaco di Luco dei Marsi Domenico Palma –, per i privati stiamo chiedendo di inviarci segnalazioni, anche se per ora non è previsto un risarcimento. Se il governo riconoscerà lo stato di emergenza, però, – conclude Palma – i privati potrebbero ricevere dei soldi”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top