Giudiziaria

Malasanità, un tumore non scoperto e scatta il maxi risarcimento

A deciderlo è stato il tribunale di Avezzano, a beneficiarne invece la famiglia rovetana della povera vittima. I fatti: il policlinico Umberto I di Roma è stato condannato a risarcire 300 mila euro, la famiglia e gli eredi di un giovane di Civitella Roveto, di 31 anni, deceduto a causa di un tumore diagnosticato in ritardo. Ritardo purtroppo fatale.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top