Altri articoli

Magliano, accuse da rivedere; esulta il sindaco e gli imprenditori

Il gup del tribunale de L’Aquila, Marco Billi, ha ritenuto incompleto e indeterminato il capo di imputazione che alla fine di febbraio 2012 ha portato all’arresto del sindaco di Magliano, Gianfranco Iacoboni, del suo vice, Angelo Iacomini, e degli imprenditori Franco e Sergio Celi, titolari di un’azienda di lavorazione inerti. I quattro erano accusati anche di corruzione.

Il gup, che ha accolto l’eccezione del collegio difensivo, ha inviato gli atti al pm Antonietta Picardi che dovrà provvedere ad integrare il capo di imputazione entro il 15 maggio. L’udienza è stata perciò rinviata al 28 maggio.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top