Ambiente

L’Università di Napoli “A Scuola” nel Parco

Civitella Alfedena, Villetta Barrea, Barrea, Pescasseroli, sono le location scelte dall’Università degli Studi di Napoli Federico II per far svolgere attività pratiche di campo nel settore faunistico e della zootecnia sostenibile agli studenti dei Corsi di Laurea in “Medicina Veterinaria” e “Tecnologie delle Produzioni Animali”, sotto la guida del Prof. Luigi Esposito, docente di “Gestione delle risorse faunistiche”. Il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise è, da sempre, uno scenario reale nell’ambito del quale è possibile dimostrare praticamente come le attività antropiche (zootecnia, agricoltura e turismo) e la natura, condividendo gli stessi spazi, si rendono disponibili per azioni di conservazione e di sviluppo economico sostenibile. Il Presidente del Parco Antonio Carrara esprime «piena soddisfazione» per le attività che il Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali intende svolgere sul proprio territorio, «non solo per le due giornate di studio, ma anche e principalmente per l’attivo coinvolgimento degli allevatori, degli imprenditori turistici e delle componenti artistiche locali. L’evento è un esempio di come è possibile sfruttare in maniera costruttiva gli ambienti e le strutture recettive del Parco anche in periodi di cosiddetta bassa stagione». Le attività di campo sono passate dalla simulazione di censimento (cervo, lupo, orso, mustelidi e volpe) alla valutazione delle risorse trofiche del bosco e dei pascoli. Dalla salute degli ambienti naturali dipende la salute degli animali che alleviamo. Proprio da questa considerazione nasce la richiesta di alcuni allevatori (bovini, ovi-caprini, equini) ed apicoltori di sviluppare attività di sviluppo sostenibile, compatibili e complementari alle azioni di conservazione dell’Ente Parco. La parte pratica è stata accompagnata dalle competenze teoriche fornite agli studenti, nelle ore buie del pomeriggio, presso il Museo Naturalistico dell’Ente Parco, dal Veterinario Leonardo Gentile e dalla Zoologa Roberta Latini. Al Programma di attività hanno fornito apporti professionali specifici il Prof. Luigi Esposito Docente Gestione Risorse Faunistiche dell’Università di Napoli e la Dott.ssa Erminia Scioli Dirigente Medico del Servizio Veterinario ASL n1 Aquila.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top