Cronaca e Giudiziaria

L’Università della terza età festeggia i 10 anni di eventi

L’Università della terza età di Pereto, nata 10 anni fa, come sede distaccata di quella di Avezzano, su iniziativa del compianto Antonio Camerlengo, è oggi una delle istituzioni più attive dal punto di vista culturale e ricreativo di tutta la Piana del Cavaliere. Gli iscritti all’associazione sono 140.

E il loro numero è in continua crescita. I soci si incontrano due volte al mese, nella sede offerta dal Comune, per assistere alle lezioni di docenti universitari su materie scientifiche, letteratura, storia, filosofia, arte, medicina e attualità. L’Unversità promuove inoltre iniziative culturali, come la presentazione di opere di giovani scrittori locali (Fabrizio Di Stazio e Stefano Mozzetta) e serate-evento (Musicainsieme). L’associazione, sostenuta dal Comune di Pereto, retto da Bruno Ranati, svolge un’importante funzione sociale.

Agli anziani del Carseolano, viene data l’opportunità non solo di arricchire il proprio bagaglio culturale e di sentirsi attivi, ma anche di socializzare e di vincere la solitudine. Il nuovo direttivo, presieduto dal professor Carlo Iannola, è composto da Domenica Iacuitti (vicepresidente), Mario Vendetti (segretario); Domenica Bove, Achille Laurenti, Giovanni Caretti, Giovanni Spadoni, Enzo Iannola, Domenico Meuti, Betto Iadeluca (consiglieri).

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top