Cronaca e Giudiziaria

Luco ha premiato gli studenti più bravi

Si è rinnovato a Luco dei Marsi l’appuntamento con il Premio studentesco. Questa 37esima edizione ha avuto come ospite d’onore lo storico Raffaele Colapietra, che ha parlato del terremoto del 13 gennaio 1915 nella Marsica. Nella giornata, dopo la messa celebrata da don Michele Morgani e da don Francois nella chiesa di San Giovanni, i partecipanti si sono intrattenuti nella sede della Società operaia, dove si è esibito anche Pierino Bianchi detto “Pierino Zi Frate” con un monologo del poeta Americo Giuliani “Er terremoto d’Avezzano”. Sono intervenuti fra gli altri il sindaco Domenico Palma, il dirigente scolastico Romolo Del Vecchio, il presidente della Società operaia Franco De Renzis. Al termine sono stati premiati gli studenti delle scuole medie che hanno ottenuto il voto 10, i giovani che si sono diplomati con cento centesimi e gli studenti che hanno ottenuto 110 alla laurea di primo e di secondo livello.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top