Politica

Luco dei Marsi, un milione e mezzo di euro per la messa in sicurezza delle scuole. La sindaca De Rosa: “Un tassello importante, andiamo avanti”

Luco dei Marsi. Ancora un obiettivo centrato dall’Amministrazione Luco Bene Comune, guidata dal sindaco Marivera De Rosa, che incassa l’ammissione al finanziamento per l’adeguamento sismico delle strutture scolastiche per un importo totale di 1.489.511,26 euro. La “questione scuola”, ha rimarcato la Sindaca, “É uno dei cardini su cui verte l’azione della mia Amministrazione che, con un tenace e serrato lavoro, opera per la rinascita ed il risorgimento del paese. L’essere tra i 26 comuni in tutta la provincia ammessi al finanziamento, con l’inclusione nelle graduatorie per il Piano triennale Regionale di Edilizia e, con Campo di Giove, tra i due soli enti inclusi anche nel Piano Annuale 2018, accresce la soddisfazione per il lavoro fin qui svolto”.

L’importo è relativo ai progetti per l’adeguamento sismico della scuola elementare “E. De Amicis”, per € 710.000, e della scuola dell’infanzia “G. Rodari”, per 779.511,26 euro. “Abbiamo ottenuto un significativo risultato, niente affatto scontato”, ha sottolineato la sindaca Marivera De Rosa, ribadendo che “tale finanziamento è un altro tassello del più ampio impegno dell’amministrazione finalizzato a dotare il nostro paese di strutture scolastiche caratterizzate da spazi non solo per la didattica ma anche per lo sport. L’obiettivo è quello di realizzare costruzioni moderne, funzionali ed all’avanguardia sotto il profilo della sicurezza, un patrimonio di edilizia scolastica a disposizione dei nostri figli e delle future generazioni, per apprendere e crescere in luoghi adeguati e sicuri: non si scommette sul futuro dei nostri giovani, vi si investe. É un progetto titanico, anche in relazione all’esiguità delle risorse disponibili, ma è tra le nostre priorità, nel rispetto del patto fiduciario con gli elettori e per il quale stiamo lavorando alacremente. Rammarica il sapere che oggi avremmo potuto già avere un’altra situazione, relativamente alle strutture scolastiche, qualora non si fossero persi “treni importanti” negli scorsi anni, ma questi risultati ci sostengono, stiamo procedendo nella giusta direzione, andiamo avanti”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top