Cronaca e Giudiziaria

Luco dei Marsi: situazione attuale

Tra i paesi più colpiti dalla violenta ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Marsica c’è Luco dei Marsi, dove tre frane hanno devastato diverse zone del paese. La bomba di fango e detriti, che ha travolto anche il quartiere storico di Santa Maria, si è infranta tra le abitazioni dei cittadini terrorizzati, trascinando pietre ed acqua fin giù sulla strada provinciale. Come si evince dalle foto i danni sono ingenti; chiusa anche la strada alle porte del paese, dove le “curve di San Vincenzo” si sono trasformate in un impraticabile cumulo di sassi, vegetazione e fanghiglia. Vietato, per questioni di sicurezza, anche il transito ai veicoli sulla strada principale di Luco che collega i paesi limitrofi della Vallelonga ad Avezzano e al resto della Marsica; fino all’avvenuta messa in sicurezza dell’area interessata dalla frana, gli automobilisti dovranno deviare la provinciale e circolare sulla Circonfucense. Scattata anche l’ordinanza, da parte del primo cittadino Domenico Palma, di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.

“A seguito del nubifragio – dichiarano in una nota i rappresentanti dell’amministrazione comunale – si sono registrati gravi danni a strutture private e pubbliche. Non si sono registrati feriti o danni alle persone. Tre fenomeni franosi hanno interessato la rete viaria comunale e provinciale, per cui si è reso necessario chiudere al traffico anche la S.P. 22 in località Petogna. Una delle frane si è riversata su alcune abitazioni ed il materiale roccioso minaccia la stabilità di almeno due di esse. Una casa è stata evacuata e si registrano danni alle strutture agricole. Pertanto è stata richiesta l’attivazione dello ‘Stato di calamità naturale’. Per le emergenze è stato attivato il C.O.C. della Protezione Civile con decreto del sindaco. Al momento sono a lavoro 3 ruspe con camion, gli operai comunali con mezzi propri e i gruppi volontari di protezione Civile e del Gruppo Alpini.

In queste ore è stato avvisato il ‘Servizio previsione e prevenzione rischi’ di Protezione Civile della Regione; a tal proposito, si sta recando sul posto l’ing. Giovani per valutare la situazione delle frane. Alle ore 15 verrà la dott.ssa Di Misio, geologo inviato dal dipartimento per monitorare la situazione. E’ stato allertato il Genio Civile di Avezzano, insieme alla Prefettura, ai Vigili del Fuoco, ai Carabinieri, al Comando Forestale e alla Guardia di Finanza, oltre che il presidente della Regione. Sono accorsi a valutare la situazione il presidente della provincia Antonio de Crescentis con l’ing. Bonanni, i consiglieri provinciali Americo Montanaro, Nicola Orlando Pisegna e Felicia Mazzocchi. La segreteria del presidente D’Alfonso è in contatto con il sindaco Palma”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top