Cultura

Luco, boom di presenze al concerto di Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana

11873480_10205848592712867_2984919287042538868_nBuona musica, allegria e tanta italianità: sono queste le parole chiave che hanno caratterizzato il concerto di Renzo Arbore il 23 agosto a Luco dei Marsi. In migliaia hanno raggiunto piazza Umberto I in occasione dell’ultimo giorno delle feste patronali del paese, per ascoltare i grandi successi di Arbore e dell’Orchestra Italiana, fondata dal cantautore e composta dalle voci di Gianni Conte, Barbara Buonaiuto, Mariano Caiano e Giovanni Imparato; e poi ancora la direzione orchestrale ed il pianoforte di Massimo Volpe, le chitarre di Michele Montefusco, Paolo Termini e Nicola Cantatore, le percussioni di Peppe Sannino, la batteria di Roberto Ciscognetti, il basso di Massimo Cecchetti e i mandolini di Nunzio Reina e Salvatore Esposito.

11037082_10206076174001446_6708520176781312842_nArbore, autentico “ambasciatore” della musica tricolore nel mondo, ha portato in scena i suoi più grandi successi: “Il Clarinetto”, “Ma la notte no”, “Il materasso”, il “Cha cha cha della segretaria”, oltre alle perle della Napoli di Roberto Murolo e di Renato Carosone: “Luna rossa”, “O’ Saracino”, “Ciao ciao bambina”. L’evento, organizzato dal comitato feste classe 1964 e dalla Colangelo eventi, ha visto la partecipazione di tantissimi spettatori marsicani, che sulle note della musica napoletana hanno gremito il centro di Luco come non succedeva da anni. Infine, dopo i canti e i balli in piazza, come da tradizione tutti i giovani si sono spostati sullo stradone del paese per l’appuntamento con i fuochi d’artificio.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top