Altri articoli

L’oncologa dalla mano furtiva nega tutto

«Non so come quei soldi siano finiti nella tasca del mio camice», parola di Maria Laura Evangelista, l’oncologa romana di 36 anni, in servizio all’ospedale di Avezzano, arrestata venerdì scorso dai carabinieri, con l’accusa di aver rubato dei soldi a un suo paziente, durante una visita in ospedale.

La donna ieri si è presentata in tribunale per rispondere all’interrogatorio davanti al giudice Paolo Andrea Taviano e ha respinto tutte le accuse. Il gip ha convalidato l’arresto, ma ha optato per il semplice obbligo di firma.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top