Abruzzo

L’ok dal tavolo nazionale per la riduzione delle tasse è arrivato ma è urgente ora subito la delibera

I cittadini e le imprese abruzzesi potranno beneficiare della riduzione delle tasse anche per l’anno 2013.
È arrivato in questi giorni il via libera alla riduzione delle aliquote Irpef e Irap regionali dal Tavolo di Monitoraggio Nazionale sulla Sanità e dal Ministero dell’Economia. Per la Regione Abruzzo la riduzione delle aliquote, così come già accaduto per l’anno di imposta 2012, è ulteriormente consentita dal decreto n. 120 del 2013 che permette esplicitamente di utilizzare i risultati positivi di bilancio sulla sanità per finalità diverse da quella sanitaria.
La riduzione delle imposte Irpef ed Irap, per circa 33 milioni, è riferita esclusivamente alla tassazione aggiuntiva imposta dallo Stato alle Regioni in deficit sanitario. Si tratta quindi di una tassa di scopo, che in Abruzzo ammonta a 148 milioni, la quale deve essere tolta una volta raggiunto il risultato del risanamento dei conti della sanità.
“La CISL AbruzzoMolise ha sempre creduto nella possibilità di riduzione di queste incalzando più volte il Presidente della Regione e l’Assessore Regionale al Bilancio in modo da indurli ad attivare iniziative per ridare un po’ di respiro alle famiglie, evitando che tali risorse vengono inserite come una entrata del bilancio regionale per continuare a fare nuove spese – dichiara il Segretario Generale Maurizio Spina.”
La riduzione dell’addizionale regionale di 33 milioni sarà ripartita per il 60% sull’Irpef a vantaggio delle famiglie e per il 40% sull’Irap a vantaggio delle aziende. Inoltre è stato confermato che la riduzione dell’Irpef che riguarderà le famiglie, interesserà esclusivamente quelle che hanno un reddito annuo imponibile inferiore ai 28 mila euro.
“La nostra Regione ha un tessuto imprenditoriale caratterizzato da una forte presenza di multinazionali e micro imprese, quindi l’adozione di questo provvedimento rappresenta un primo passo per rendere il nostro territorio attrattivo per ulteriori investimenti e sostenere una economia in forte crisi – continua SPINA”
“Per rendere operativa questa agevolazione fiscale a favore dei cittadini e delle aziende è necessario ed urgente che la Giunta regionale approvi la delibera di attuazione anche perché la campagna fiscale 2014 è già iniziata. Il CAF e la CISL Abruzzo Molise si impegneranno a contattare tutti coloro che hanno i requisiti per accedere alle agevolazioni e che abbiano già compilato la dichiarazione dei redditi 2014 per l’anno fiscale 2013, affinché possano integrare la dichiarazione stessa e recuperare i soldi.”
“La restituzione delle tasse oggi non è gran cosa vista l’entità, ma rappresenta un piccolo segnale di fiducia di cui l’Abruzzo produttivo e i cittadini hanno certamente bisogno. Inoltre continueremo a lavorare affinché già dal prossimo anno tale riduzione dell’imposta diventi strutturale e non un’ una tantum, – conclude Maurizio Spina.

Il Segretario Generale
Spina Maurizio

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top