Giudiziaria

Lo Stato non paga, imprenditore assolto dall’evasione

Un imprenditore edile di Celano evade 200 mila euro di Iva ma viene assolto dal giudice perchè il primo ha fatto quel che ha fatto per colpa della crisi e soprattutto per non aver potuto riscuotere crediti pregressi dalla Pubblica Amministrazione.

Una sentenza singolare, piena di umanità, e che farà giurisprudenza ovviamente, quella che è emersa dal tribunale di Avezzano. L’imprenditore era stato rinviato a giudizio su segnalazione dell’Agenzia delle Entrate ma una volta esaminato il bilancio della sua ditta è emersa questa realtà estrema che ha portato alla clamorosa sentenza: il fatto non costituisce reato.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top