Connect with us

Sport

Derby d’alta quota: Lo Schioppo si laurea campione, il Pero recrimina per le decisioni arbitrali. Il racconto del match

Pubblicato

on

Pero dei Santi. Doveva essere la partita dell’anno… prima contro seconda, il derby tra due compagini divise da un solo km… e da 4 punti.. i rispettivi campi da gioco divisi solo dal fiume Liri… insomma c’era tutto il romanticismo e le premesse per una gara spettacolare. E cosi è stato.

Più di 500 persone ad assistere al match!

Il risultato finale di 3 – 3 ci racconta di una partita avvincente, combattuta e sofferta fino alla fine. Il pareggio premia l’Asd Lo Schioppo, che forte dei 4 punti di vantaggio prima della partita, si laurea campione.

La cosa più bella della partita a nostro avviso è stato, al termine della stessa, l’applauso dei ragazzi di Mister Cecchini alla compagine Morinese per la vittoria del campionato, qualcosa di impensabile fino a qualche anno fa in queste categorie, ma atteggiamento ormai riconosciuto da tutti gli avversari del campionato, quello dei ragazzi del Pero che gli rende onore e rende onore al Mister ed alla Società che hanno lavorato molto su questo aspetto, puntando a vincere in campo e fuori.

Passiamo ora ad analizzare tecnicamente la partita con il racconto del nostro inviato e quello dei partecipanti.

Partita maschia, per lunghi tratti di un’altra categoria con giocatori che hanno calpestato anche palcoscenici più importanti, ma corretta in campo dove si affrontavano avversari si ma anche molti amici e parenti, dovuto soprattutto al fatto che 8 giocatori dell’Asd Pero Dei Santi sono di Morino e ieri cosa curiosa erano in maggioranza sul terreno di gioco.

Pronti, via e Pero in vantaggio complice un errore del portiere dello Schioppo su retropassaggio di un proprio compagno.

La partita si accende subito ed il Pero forte del vantaggio psicologico attacca e recrimina per un rigore su Giovarruscio che sembrava essere netto non fischiato dall’arbitro. A fine primo tempo però la compagine gialloblù trova ugualmente il raddoppio con una punizione di D’amico (capocannoniere del torneo) che grazie alla deviazione della barriera che spiazza il portiere neroverde.

A questo punto i giochi sembrano fatti, primo tempo dominato dal Pero con Lo Schioppo contratto e disorientato dall’aggressività degli avversari.

Al rientro però Lo Schioppo prova subito a rimediare allo svantaggio e trova il gol del 1-2, viziato però da un fuorigioco di Cicchinelli che riceve la palla oltre la linea del portiere che era uscito e come da regolamento ci sarebbero dovuti essere due giocatori per tenerlo in gioco.

Da qui inizia un’altra partita con Lo Schioppo che spinge e il Pero sempre pungente in attacco. Altro episodio contestato dalla compagine gialloblu, quando a loro avviso l’arbitro non fischia il gioco pericoloso a centrocampo sul proprio giocatore, l’azione continua con D’Innocenzo a terra dolorante e si conclude con il raddoppio sempre di Cicchinelli, che sembrava al di là della linea difensiva al momento del delizioso assist di Iacovitti.

Sta di fatto che l’arbitro convalida ed è tutto capovolto, 2-2 con i tifosi dello Schioppo in delirio.

Quando sembrava che il gol avesse piegato le gambe al Pero, ecco invece la reazione di orgoglio della squadra di casa che trova il nuovo vantaggio a 10’ dal termine con Zuccari. Situazione capovolta e questa volta in estasi ci vanno i tifosi del Pero con i sostenitori dello Schioppo che rivivono le immagine della gara d’andata dove la partita finì 3-2 per il Pero.

Questo sembrava davvero l’atto finale di una partita che aveva già detto molto. Invece no. L’arbitro assegna 9 minuti di recupero durante i quali il Pero resta in 9 prima per l’espulsione per doppio giallo di Marchione poi di un altro suo compagno il quale ha avuto una colluttazione con un avversario, ma l’arbitro ha estratto il rosso solo per il giocatore del Pero. A questo punto Lo Schioppo con due giocatori in più tenta l’assalto finale e trova la rete che lo proclama campione quando il cronometro segna minuto 98’!

A questo punto di nuovo tutto ribaltato, Lo Schioppo in festa e Pero a protestare contro l’arbitro.

Finisce qui,con uno spettacolare e rocambolesco 3 a 3 che dà allo Schioppo quel punto che bastava per laurearsi campione. Complimenti a Mister Giovarruscio che al secondo colpo centra la promozione e si prepara già ad affrontare il prossimo campionato di Seconda Categoria. Complimenti anche ai ragazzi di Mister Cecchini che ora devono recuperare le energie psico-fisiche per puntare a vincere i play-off  e raggiungere in Seconda i cugini.

A fine partita la gioia e la festa dei ragazzi dello Schioppo si protrae fino a notte fonda con sfilate canti e cori.

L’altro lato della medaglia invece mostra il rammarico dei ragazzi e dei dirigenti del Pero che raggiunti dai nostri microfoni alzano la voce contro il direttore di gara, reo a loro avviso di aver condizionato la gara con scelte sbagliate negli episodi decisivi, “durante la partita mi ha chiamato mamma dicendo che era pronto a cena” ironizza uno di loro sul recupero estremamente sostanzioso dato dall’arbitro, “ ho preso un pugno in faccia dal 9 ed ho reagito, il rosso solo per me” dichiara il ragazzo espulso.

Insomma sicuramente porterà degli strascichi, inevitabili per una partita di questa importanza.

Il campo dalla sua ha parlato, Lo Schioppo ha vinto il campionato meritatamente, il Pero ha dimostrato di essere alla pari, anzi superiore negli scontri diretti. Ad entrambe i complimenti per aver regalato alle Comunità di Morino e Pero Dei Santi una domenica di sport fantastica che rimarrà nella storia sportiva dei due Comuni.

 

 

Rugby

L’Avezzano Rugby vince contro la Partenope Napoli e scala la classifica

Pubblicato

on

Avezzano“Siamo soddisfatti per i cinque punti conquistati in classifica e per la partita vinta contro una squadra ben organizzata”. E’ il commento del presidente dell’Avezzano Rugby, Alessandro Seritti, a margine della vittoria dei gialloneri contro la Partenope Napoli per 31 a 24. ” Potevano fare qualcosa di più e commettere qualche fallo in meno – ha detto Seritti –  ma l’importante è aver vinto e conseguito il terzo risultato utile; ora – ha concluso – abbiamo 15 giorni per poter sistemare il nostro gioco e allenarci per essere pronti alla trasferta di Messina”. La partita di ieri è stata un match che ha evidenziato i progressi sul piano di gioco dei marsicani ma allo stesso tempo ha anche messo in risalto alcune problematiche che sono però state risolte nel miglior modo dai gialloneri consentendo loro di portare a casa il terzo risultato utile consecutivo.  ” E’ stata una vittoria che conferma lo stato crescente di forma della squadra – ha dichiarato il man of the match Birra del Borgo, Alessandro Cacchioneuna vittoria che ci dà morale ed ulteriori certezze sulla qualità del lavoro svolto in questi mesi con mister Rotilio; il successo – ha concluso il pilone –  ci porta a sette lunghezze dalle posizioni nobili della classifica e  continuando su questa strada ci toglieremo belle soddisfazioni”. Le mete segnate dai marsicani sono state marcate da Michele Costantini, Mario Lisciani, Antonio Pelino, Alessandro CacchioneRoberto Lanciotti che ne ha trasformate anche tre su cinque. La prossima settimana il campionato rispetterà un turno di riposo e riprenderà il 2 dicembre con l’Avezzano impegnata sul campo di Messina.

Continua a leggere

Rugby

L’Avezzano Rugby a caccia del terzo risultato utile, domenica in casa contro il Napoli

Pubblicato

on

Avezzano – L’Avezzano rugby domenica prossima sfiderà, in casa, la Partenope Napoli, alle 14 e 30, nell’ambito della sesta giornata del campionato nazionale di serie B. ” Domenica l’unica strada possibile è la vittoria – ha dichiarato il capitano, Roberto Lanciottiperché giochiamo in casa e perché abbiamo bisogno di allungare la classifica; la Partenope Rugby  – ha specificato l’estremo –  è a solo 3 punti da noi e vincere ci garantirebbe una maggiore tranquillità”. I gialloneri al momento, infatti, sono a 9 punti e sono ottavi in classifica. “ Il lavoro svolto sul campo ci sta ripagano rendendoci consapevoli e sicuri delle nostre capacità – ha concluso Lanciotti –  avere una squadra di giocatori sicuri di sé forse è l’aspetto più importante, i risultati poi, non tarderanno ad arrivare”.  I gialloneri, allenati dal tecnico Pierpaolo Rotilio, in settimana hanno preparato la partita al meglio e, dopo l’ottima prestazione della scorsa gara a Roma, sono in cerca del terzo risultato utile consecutivo. ” Sarà una partita molto sentita – ha dichiarato Nicolò Speranza, migliore in campo nella rimonta di Roma domenica scorsa –  in quanto è obbligatorio fare punti in classifica; scenderemo in campo determinati sapendo che non sarà una partita facile – ha specificato il trequarti – ma siamo consapevoli  che stiamo lavorando bene e che cresciamo ogni domenica sempre di più”. Anche l’under 12 sarà impegnata, domenica mattina, in casa, alle ore 10 in un raggruppamento regionale al quale parteciperanno il Pescara, il Teramo, il Vasto ed il Sulmona.

Continua a leggere

Sport

La bodybuilder avezzanese Stefania Scorretti è medaglia di bronzo in Florida

Pubblicato

on

Avezzano – La bodybuilder avezzanese Stefania Scorretti sale sul podio dello Universe NGA conquistando la medaglia di bronzo. La competizione mondiale si è svolta lo scorso 10 novembre a Coral Springs, in Florida. L’atleta avezzanese è l’unica donna italiana ad aver conquistato il podio insieme ad altri 7 bodybuilders.

Continua a leggere

Rugby

L’Avezzano Rugby recupera lo svantaggio e pareggia a Roma, ottima prova di orgoglio

Pubblicato

on

Avezzano“Non è stata una partita semplice perchè  l’avversario ha saputo metterci in difficolta sulle fasi di lancio di gioco ma questo non è bastato per batterci”. E’ il commento dell’allenatore dell’Avezzano Rugby; Pierpaolo Rotilio, al termine del match che i gialloneri hanno pareggiato, 24 a 24, in trasferta contro la Rugby Roma nell’ambito della quinta giornata del campionato nazionale di serie B. La partita è stata molto combattuta e ha visto i gialloneri andare a riposo con uno svantaggio considerevole, ben 17 punti, che però non ha scoraggiato i marsicani che sono rientrati nella ripresa più agguerriti che mai. ” Siamo rimasti in partita con una grande difesa e con un gioco molto dinamico e veloce – ha specificato il tecnico Rotilio –  nell’intervallo abbiamo aggiustato molto e nel finale abbiamo avuto anche l’opportunità di portare a casa il bottino pieno, purtroppo un po’ la stanchezza e un po’ la mancanza di esperienza non ci hanno permesso di concretizzare i punti per la vittoria”. I gialloneri sono andati a segno con Antonio Cofini, Luca Farina e Marco Di Paolo; le mete sono state trasformate dal piede di capitan  Lanciotti che ha collezionato ulteriori tre punti su punizione.  “Rimane una bella prova di carattere – ha concluso Rotilioi ragazzi sono rimasti solidi anche nei momenti difficili e hanno continuato a produrre un buon volume di gioco, sono due punti importanti per la classifica e ho la sensazione che il gioco stia davvero migliorando”. Soddisfatto anche la seconda linea Cofini alla sua prima meta in campionato: ” Sono molto contento della prestazione della squadra – ha detto il marsicano –  giocando così i risultati non tarderanno ad arrivare, dedico la mia meta alla mia famiglia”. Non può che essere orgoglioso della prestazione dei gialloneri anche il presidente Alessandro Seritti che si è complimentato con tutti.  ” Ho assistito ad una meravigliosa partita – ha detto il presidente –  i ragazzi hanno messo sul campo tecnica, testa, orgoglio e cuore; il lavoro effettuato dal nostro staff tecnico durante questi mesi inizia a vedersi – ha specificato Serittie la squadra migliora di settimana in settimana. Tutti hanno dimostrato una grande maturità – ha concluso –  anche nel momento di maggior difficoltà che ci vedeva sotto di 17 punti, lottando su ogni pallone e riuscendo a recuperare lo svantaggio grazie ad un gran bel gioco”. 

Continua a leggere

Rugby

Avezzano Rugby, domenica a Roma e sabato torneo old vino e castagne

Pubblicato

on

Avezzano – ” Dopo la vittoria in casa il morale è alto e i ragazzi hanno ancora più voglia di giocare e domenica sappiamo di affrontare una squadra ben messa in campo”. Sono le parole del capitano dell’Avezzano Rugby, Roberto Lanciotti, in relazione alla trasferta di domenica prossima, alle 14 e 30,  sul campo della rugby Roma, dopo la splendida vittoria della scorsa settimana contro il Catania.

” Le direttive di mister Rotilio funzionano – ha specificato il capitano – e ci stiamo divertendo in mezzo al campo; non sarà una partita facile, ma siamo consapevoli di essere migliorati molto e di poter tener testa ad ogni squadra del girone”. Le parole di Lanciotti, infatti, trovano fondamento anche analizzando le prime due partite di campionato giocate contro le squadre favorite del torneo perse per un soffio e per piccoli errori individuali. ” Abbiamo bisogno di una vittoria per consolidare il lavoro che stiamo facendo- ha concluso Lanciotti – e anche per la classifica, oltre al fatto che una vittoria in trasferta ci manca da molto tempo”. Anche il tecnico Pierpaolo Rotilio è dello stesso parere: ” Domenica ci aspetta una partita molto dura – ha commentato – ma il match è alla nostra portata e scenderemo in campo per confermare il nostro valore; gli errori ci sono stati in queste prime di campionato – ha specificato – ma il volume di gioco indica una grande disponibilità a prendersi le responsabilità e a giocare”. Sabato, inoltre, alle ore 15 si svolgerà la settima edizione del torneo “vino castagne e rugby” che vedrà impegnate sul campo di via dei gladioli le formazioni old dell’Avezzano, dell’Arnold Rugby, del Pesaro, dei ruderi rugby roma e del Sesto Fiorentino.
Continua a leggere

Sport

Lo Zen di Avezzano conquista 15 medaglie al campionato interregionale di taekwondo

Pubblicato

on

Avezzano – Ancora grandi soddisfazioni per la palestra Lo Zen di Avezzano. Dopo aver conquistato il terzo posto del podio al Campionato italiano cinture nere grazie a Lucia Annibali, Lo Zen trionfa al Campionato interregionale di taekwondo che si è svolto al palasport di Celano. In gara con 17 atleti i ragazzi di Oscar Annibali hanno conquistando 4 oro, 9 argenti e 2 bronzo.
Dopo questo ottimo risultato Lo Zen disputerà i Campionati Italiani Cinture Rosse in programma dal 9 all’11 novembre  al Palaprometeo Estra Rossini di Ancona. Alla competizione parteciperanno i cadetti cintura rossa: Alessia Angelini, Daniele Pacilli e Giuseppe Catarinacci.
Continua a leggere

Calcio

Nuovo socio per l’Avezzano Calcio, imprenditore marsicano compra l’uno per cento

Pubblicato

on

Avezzano – L’Avezzano Calcio ha un nuovo socio. Si tratta della Energie 2 A srl di Bruno Rosati. La società, che  gestisce tutti i punti partner Enel della Marsica, acquisirà l’uno per cento del club biancoverde. La cessione di quota sarà formalizzata la prossima settimana. Lo ha reso la stessa società calcistica avezzanese. Dopo la partita contro il Cesena, il presidente Gianni Paris aveva lanciato un appello ad imprenditori e liberi professionisti della Marsica chiedendo un sostegno per la gestione della squadra. La sua richiesta è stata ben accolta da Bruno Rosati al quale va un pubblico ringraziamento del presidente Paris per il suo interessamento.

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com