Cronaca nazionale

Lite finita a colpi di spranga e coltello, è Luigi Antidormi uno dei feriti

Celano – Una discussione per una questione di soldi sfocia in una lite furibonda e finisce a sprangate  e fendenti. Protagonisti della vicenda, Luigi Antidormi, 33 anni, già noto alle cronache e in attesa di giudizio nel processo che lo vede imputato per aver investito e ucciso, sulla strada tra Celano e Avezzano, il quindicenne Marco Zaurrini, e un altro celanese, Cesare Rino Felli. Luigi Antidormi ha denunciato l’aggressione da parte di Felli, che, poco dopo le 13 di oggi, mercoledì 14 dicembre, lo avrebbe colpito ripetutamente con il coltello mentre camminava nei pressi della casa del fratello di Felli, in via Scoscesa, nel centro storico di Celano. Secondo quanto riportato da Cesare Rino Felli, invece, sarebbe stato Antidormi a bussare alla porta della casa suddetta, armato di spranga, e a operare l’aggressione. Restano ignote, seppure riconducibili a questioni di denaro, le cause che hanno originato la furibonda lite. Entrambi i contendenti sono stati medicati all’ospedale di Avezzano ed  entrambi sono stati dimessi con una prognosi di pochi giorni. I due sono stati ascoltati dai carabinieri della locale stazione, al comando del maresciallo Pietro Finanza, che indagano sulla vicenda.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top