Italia

Lingua blu inchiesta procura Roma, vaccino diffondeva virus

È bufera sui vaccini per combattere la Lingua blu. La Procura di Roma – secondo quanto scrive oggi il quotidiano La Nuova Sardegna – ha aperto un’inchiesta e tra le ipotesi su cui starebbero lavorando i magistrati c’è quella che i vaccini invece di debellare la malattia negli allevamenti in realtà ne avrebbero favorito la diffusione. Nell’inchiesta sarebbero coinvolti anche due dirigenti pubblici – Romano Marabelli, direttore generale del Dipartimento alimenti e sanità veterinaria del ministero della Sanità, e Vincenzo Caporale, direttore dell’istituto zooprofilattico sperimentale di Abruzzo e Molise, accusati di aver organizzato una catena criminosa che, negli anni, che anzichè prevenire la malattia avrebbe contribuito a far strage di pecore e capre con ingenti danni per l’Erario e, in particolare, per la Sardegna, prima regione italiana per l’allevamento di ovini e caprini. Nella stessa inchiesta risulterebbe indagata la virologa e deputata di Scelta civica Ilaria Capua.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top