Giudiziaria

L’inchiesta Penelope resta a L’Aquila

Resta a L’Aquila l’inchiesta giudiziaria “Penelope” che portò a quattro arresti domiciliari e otto indagati. Lo ha deciso il Gup de L’Aquila; ricordiamo che fra gli accusati ci sono il sindaco di Magliano, Gianfranco Iacoboni, l’assessore Angelo Iacomini e i titolari della Celi calcestruzzi. Al vaglio degli inquirenti una delibera di giunta che avrebbe favorito la ditta di cui sopra.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top