Cronaca e Giudiziaria

L’impiego del Compost come scelta sostenibile

In occasione dell’incontro “Abruzzo come agricoltura: nuovo Piano di sviluppo regionale, idee a confronto”, avvenuto ad Avezzano presso la sala convegni Arssa in piazza Torlonia ed organizzato dal consigliere regionale Giuseppe Di Pangrazio, sono stati illustrati i dati relativi alla produzione e distribuzione del compost da Germano Contestabile, responsabile della comunicazione dell’Aciam. Alla seduta hanno partecipato numerosi agricoltori del Fucino, tra i primi fruitori del prodotto biologico al 100%, realizzato ad Aielli.

Si tratta di concime biologico di qualità, che vanta l’iscrizione al registro dei fertilizzanti del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali. Sale la produzione di compost, realizzato dall’Aciam, all’impianto di compostaggio di Aielli. Il compost è il risultato del processo di degradazione biologica di avanzi di cibo, scarti di cucina, potature, erba e foglie, raccolte in modo differenziato. Viene poi utilizzato nell’agricoltura o per il giardinaggio. Il compost realizzato dall’Aciam ha ottenuto il marchio di qualità “Compost Abruzzo” e l’azienda da sempre è impegnata a sensibilizzarne la diffusione anche con lo scopo di salvaguardare la salute pubblica e l’ambiente naturale. Il concime biologico, infatti, mantiene fertile il terreno e nutre le piante in modo sano ed equilibrato, considerato che ha le stesse caratteristiche dell’humus che si trova in natura.

 

 

Ecco i dati della produzione:

ANNO          QUANTITA’ TRATTATE             QUANTITA’ DI COMPOST PRODOTTO E DISTRIBUITO

2009                             Forsu 7.243 t   Verde    939 t                                          650 t

2010                             Forsu 11.175 t Verde   807  t                                       2.143 t

2011                             Forsu 12.259 t Verde 1.334 t                                      2.270 t

2012                             Forsu  13.650 t Verde 1.950 t                                     3.900 t

2013                             Forsu 19.195  t Verde 2.263 t                                     4.700 t

Proiezione 2014          Forsu  22.000 t Verde 3.000 t                                   5.500 t

Le quantità sono in tonnellate. “Forsu” sta per “frazione organica rifiuti solidi urbani. Forsu e verde vengono portati all’impianto non solo dai Comuni marsicani e da altri della provincia dell’Aquila, ma anche da alcuni Comuni del teramano, del pescarese e del chietino.

 

 

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top