Lavoro

LFoundry: Pezzopane, tempi inaccettabili per firma decreto

“Dai contatti che ho avuto questa mattina con il ministero del Lavoro, purtroppo temo ci vorra’ ancora molto per la firma del decreto per i contratti di solidarieta’ per LFoundry”. Lo dichiara la senatrice Pd Stefania Pezzopane. Si tratta dell’azienda di Avezzano che dopo aver fatto ricorso agli ammortizzatori sociali per gestire i 1.600 dipendenti e’ stata costretta ad anticipare i soldi che dovevano arrivare mensilmente dal ministero perche’ il decreto non era stato ancora firmato. Per il mese di ottobre, per’, i responsabili del sito industriale avevano gia’ anticipato he non sarebbero stati disposti a pagare lo stipendio per intero, anche la parte che non gli spettava. “Sono tornata a sollecitare il ministero per accelerare le procedure necessarie. Nel corso di questi contatti ho appreso che gli uffici ministeriali stanno procedendo in questi giorni a firmare i decreti relativi alle richieste di contratti di solidarieta’ esperite a maggio, con un ritardo di cinque mesi. Se questi sono i tempi, temo che i lavoratori dovranno aspettare ancora molto. E’ davvero inaccettabile – osserva la senatrice – che i tempi d’attesa per una firma siano cosi’ lunghi, lasciando i lavoratori all’asciutto, senza garanzie ne’ certezze. Ad aggravare ancora di piu’ la situazione, anche l’indisponibilita’ dell’azienda ad anticipare le spettanze Inps, che diversamente avrebbero consentito un minimo di ossigeno. La situazione di LFoundry e’ solo la punta di un iceberg. Nella stessa condizione si trovano altri migliaia di lavoratori in Abruzzo e nel resto del Paese. Parlero’ direttamente con il ministro, per sottoporgli questa incredibile situazione e attraverso l’interrogazione voglio sollevare una questione nazionale per verificare come mai occorrono mesi per firmare un decreto”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top