Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Attualità

Le unioni civili diventano legge, dalla reversibilità al cognome: tutte le novità


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Con 372 voti a favore è stata ufficialmente approvata dalla Camera la legge per le unioni civili in Italia, il ventisettesimo paese europeo a riconoscere legalmente le coppie dello stesso sesso. La nuova legge introduce il diritto al matrimonio per le coppie omosessuali, l’obbligo di assistenza morale e materiale e alla coabitaizione, e garantisce la reversibilità della pensione. I partner, inoltre, possono scegliere di assumere un unico cognome scegliendo tra i loro cognomi. Quanto alle adozioni “resta fermo quanto previsto e consentito in materia di adozioni dalle norme vigenti”, si legge nel maxi-emendamento, che dovrebbe consentire ai singoli Tribunali, per via giurisprudenziale, di concedere la stepchild adoption ai singoli casi concreti. Più semplici le procedure per sciogliere l’unione rispetto a quelle per il matrimonio, non essendo obbligatorio il periodo di separazione che precede il divorzio. La legge Cirinnà regola, inoltre, anche i diritti e i doveri dei “conviventi di fatto”, etero o gay, a cui vengono riconosciuti gli stessi diritti di assistenza del coniuge nei casi di carcerazione e ricovero in ospedale, con obblighi reciproci minori per tutti gli altri aspetti.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top