Hockey

L’Avezzano hockey pronto per Catania; l’ultimo match nelle parole del veterano

Come tutti si aspettavano, l’Hockey Avezzano non tradisce le aspettative e, nel week-end 6-7-8 Giungo, si andrà tutti a Catania per continuare a sognare, per continuare a inseguire e conquistare la tanto ambita serie A2.

Manca l’ultimo ostacolo, la fase finale contro le tre squadre che come l’hockey Avezzano si sono qualificate che sono: L’H.Pistoia, L’H.C. Ragusa, e l’H.C. Torre Santa Susanna. La prima di queste quattro squadre guadagnerà l’accesso in serie A2, con la formula del girone all’Italiana.

Dopo circa 30 anni, gli uomini di mister Testa hanno la possibilità di riportare L’Hockey Avezzano nella massima serie. Il presidente Roberto Serone ripone molta fiducia nei suoi ragazzi ed è convinto che il sogno possa diventare una piacevole realtà, per la gioia dei diretti interessati ma anche di tutte le persone che seguono e danno vita a questo sport, cosi poco conosciuto nella realtà locale.

La fase interregionale che si è svolta a Roma ha regalato grosse soddisfazioni ed emozioni a chi l’ha vissuta, dentro e fuori dal campo.
Le prime due partite sono state caratterizzate entrambe dalla “remuntada” da parte dei Biancoverdi che in entrambi gli incontri si sono trovati nella fase iniziale in svantaggio, ma poi hanno saputo ribaltare il risultato a proprio favore.

Nel primo incontro contro i Pugliesi del Torre Santa Susanna, dopo un primo tempo finito zero a zero, l’H.Avezzano inaspettatamente andava in svantaggio. La rete subita sembrava suonare come un campanello d’allarme, infatti da li in poi i marsicani cominciavano ad alzare il ritmo e prendere sempre più fiducia nei propri mezzi, prima pareggiavano con l’indiano Yadwinder Gill su azione di corner corto e poi andavano meritatamente in vantaggio con la rete segnata su azione da Luca Coppola, terminando la partita con la vittoria per 2 a 1.

Il secondo incontro, contro la compagine marchigiana dell’H.C. Mogliano, riporta una cronaca quasi simile al primo.
Dopo un primo tempo finito zero a zero la ripresa ripartiva con l’iniziale svantaggio Biancoverde,
Determinante risultava la mossa tattica di mister Testa di passare dall’iniziale 4-4-2 al più offensivo 3-4-3 con lo spostamento in attacco del veterano Colizza Guido che facendo valere la sua esperienza, prima metteva a segno la rete del pareggio e poi forniva l’assist vincente all’indiano Raj Both.
Ma la reazione degli avversari non tardava ad arrivare e da un azione di corner corto trovavano il momentaneo pareggio.
Quando la partita sembrava concludersi con il risultato di 2 a 2, nell’ultima azione di corner corto a favore dell’Avezzano, la perfetta esecuzione di Yadwinger Gill metteva a segno la rete che significava non solo la vittoria della partita per 3 a 2, ma soprattutto la qualificazione alle meritate finali, in virtù della combinazione dei risultati acquisiti.

Nel terzo incontro, i biancoverdi si imponevano con il risultato di 5 a 2 con le reti segnate da Raj Both, Yadwinger Gill, Milo cipriani e la doppietta di Guido Colizza. contro la squadra capitolina dell’H.C Eur. finendo il girone primi con tre vittorie e 9 punti.

Marsicanews, sempre vicina alla squadra Avezzanese, rinnova l'”in bocca al lupo” per le finali di Catania, confidando di scrivere la conquista della Seria A2.

Guido Colizza

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top