Connect with us

Calcio

L’Avezzano batte la Recanatese: cronistoria della stagione e novità per il futuro

Pubblicato

on

Con la vittoria per 5 a 3 sulla Recanatese, nell’ultima giornata di campionato, l’Avezzano conclude al meglio la prima stagione del ritorno in serie D. Partita che ha visto affrontarsi due squadre che ormai non avevano più nulla da dire in questo campionato; i marsicani avevano già festeggiato la salvezza matematica al termine della giornata precedente, mentre i marchigiani erano già tagliati fuori dalla lotta play-off. Purtroppo il pubblico non ha potuto assistere a questa gara in quanto si è giocato a porte chiuse, provvedimento preso dal Giudice Sportivo che ha punito la società per colpa dei soliti facinorosi che, nella trasferta di Jesi, si sono resi protagonisti di atti deplorevoli. Tornando alla partita, l’Avezzano ha saputo portare a casa i tre punti dopo una girandola di emozioni che l’hanno vista, prima andare in svantaggio al 7’, poi portarsi sul 3 a 1 grazie alle realizzazioni di Moro (11’), Censori (14’) e Puglia (16’). Nella ripresa però, i biancoverdi hanno staccato la spina e si sono fatti raggiungere sul 3 pari. Nel finale ci hanno pensato i due senatori Moro e Di Genova, rispettivamente al 73’ e 83’, a riportare la gara dalla parte dell’Avezzano.

Nel post-partita arriva, però, l’allenatore biancoverde Lucarelli ha rassegnato pubblicamente le proprie dimissioni.  “Ho concluso il mio ciclo – ha dichiarato – sono stati due anni belli ed intensi, nei quali sono stato orgoglioso di aver allenato la squadra della mia città.” I motivi dell’addio forse sono da ricercare nel non proprio idilliaco rapporto con la tifoseria che, spesso e volentieri, lo ha criticato anche oltre i propri demeriti. Alcuni addetti ai lavori però sono certi che il mister non resterà a senza squadra, e pare ci sia pronta per lui una panchina importante in eccellenza.

Conclusa la stagione regolare, ci sono ancora play-off e play-out da giocare, è tempo di tirare le somme. Nelle 17 partite casalinghe l’Avezzano ha conquistato 36 punti, gli stessi della corazzata Sambenedettese tanto per rendere l’idea (meglio ha fatto solo il Fano con 40 punti), portando a casa il record di migliore attacco con 37 goal realizzati. Ma, come dicevamo, se tra le mura amiche del Dei Marsi c’è stato da divertirsi, non si può dire lo stesso per quanto riguarda le gare in trasferta. Solo 8 i punti conquistati dai biancoverdi, frutto di un solo successo, alla settima giornata nel prestigioso scenario del Del Duca di Ascoli contro il Monticelli, e cinque pareggi. Le cause di questo rendimento opposto si potrebbero ricondurre alla giovanissima età della rosa dell’Avezzano, costruita più in ottica futura che per il presente dal DS De Angelis. Una nota speciale va Di Curzio (96’) autore di ben 9 goal da gennaio ad oggi e convocazione con la rappresentativa serie D al torneo di Viareggio; Pollino, classe 97’, prelevato dalla primavera del Parma; e Persia (98’), che rappresenta il futuro del centrocampo biancoverde.

No, non ci siamo dimenticati di Alessio Di Massimo. L’attaccante esterno, dopo aver trascinato l’Avezzano ad inizio stagione nelle zone alte della classifica, ha iniziato ad attirare su di sé occhi importanti. Quando sembrava ad un passo dal Pescara, anche mister Oddo si era scomodato di persona per vedere il gioiellino natio di Sant’Omero, è arrivata la Juventus che, con un contratto importante, lo ha portato immediatamente a Torino. Di Massimo in bianconero si è subito distinto, aiutando la primavera di un altro abruzzese, Fabio Grosso, a conquistare il torneo di Viareggio. Tornando a parlare in tinte biancoverdi, a breve ci sarà una conferenza stampa del presidente Paris, nella quale verranno illustrate le prossime mosse del club di via Ferrara per competere al meglio nel campionato di serie D 2016/2017.

Davide Proietti

Abruzzo

Troppa Angizia per il Tossicia: con un tempo in 10, è 3-0

Pubblicato

on

Luco dei Marsi –  Finalmente al debutto in campionato, la squadra del neo-presidente Omar Favoriti scende in campo con il solito 4-3-3 di mister Giordani; con ancora in panchina l’attesissimo Newell, davanti giostra il trio delle meraviglie composto da Margagliotti, Briciu e Di Girolamo.

Il Tossicia arriva invece nella Marsica con la chiara intenzione di coprirsi e ripartire: il 4-5-1 disegnato dal suo allenatore è infatti ottimo per mandare nel caos il centrocampo luchese, che solo ogni tanto mostra sprazzi del bel gioco che aveva demolito il Pucetta. Il match scorre dunque con un leitmotiv chiaro: l’Angizia tiene il pallino del gioco ma non riesce a pugnere, il Tossicia si chiude in modo ordinato e raramente prova l’affondo in ripartenza.

La partita, molto fisica, diventa nervosa verso la fine primo tempo. Un accenno di rissa in area del Tossicia viene sedato a fatica dall’arbitro, e sul ribaltamento di fronte succede l’incredibile: da un cross facilmente arpionato da Biancone scaturisce un contatto con Pierleoni, i due giocatori vengono alle mani ed il portiere dell’Angizia si fa espellere per comportamento violento, concedendo anche il calcio di rigore agli ospiti. Il neo-entrato D’Innocenzo, però, compie il miracolo parando la conclusione e manda tutti negli spogliatoio sullo 0-0.

Nella ripresa, l’Angizia sembra scrollarsi di dosso la tensione del primo tempo, mentre il Tossicia si copre con minore attenzione: al 54′, su solito invito di Margagliotti, un tocco davanti la porta di Di Girolamo porta in vantaggio il Luco, che continua a tenere totalmente il pallino della gara.

Il match si chiude così intorno all’80’: prima l’ennesima invenzione di Margagliotti mette Shero davanti al portiere per il 2-0, quindi un errore degli ospiti porta al tris proprio del numero 10 luchese. C’è tempo per il debutto dell’attesissimo Newell e poco altro, il triplice fischio manda alla storia i primi tre punti dell’Angizia di Favoriti.

Finisce con gli spalti in festa e la solita, enorme carica del pubblico locale: anche in campionato, il Luco parte decisamente con il piede migliore. 

 

Il Tabellino

Angizia Luco – Tossicia 3-0 (54′ Di Girolamo, 82′ Shero, 83′ Margagliotti)

ASD Angizia Luco: Biancone; Di Giamberardino, Ciaprini, Venditti (84′ Ciocci), Ranieri; Morelli, Shero (87′ D’Aurelio), Zangari; Margagliotti (83′ Newell), Briciu (45′ + 1′ D’Innocenzo), Di Girolamo. A disp: Paris, Micocci, Venditti E., Di Battista. Allenatore: mister Gianluca Giordani.

Tossicia: Bartolomei; Dartagnan, Cosmi, Melchiorre, Coia (66′ Monday); Pierleoni (78′ Damizia L.), Timotei, Napolitani (85′ Di Valentino), Tariscella (55′ Franchi), Mosca; Iervella. A disp: Damizia D., Nori, Fabii, Del Monte, Cortellini. Allenatore: mister Giacomo Di Giulio.

Ammoniti: Coia, Pierleoni, Monday (Tossicia)

Espulso: Biancone (Angizia) al 45′ per comportamento violento.

Note: al 45′ + 2′ D’Innocenzo para un calcio di rigore.

Recupero: 2′ p.t., 3′ s.t..

Continua a leggere

Calcio

Grande vittoria dell’Angizia Luco contro il Pucetta

Pubblicato

on

L’Angizia Luco batte 6 a 0 il Pucetta ed accede al turno successivo di Coppa Italia di Promozione.

L‘Angizia Luco supera con un secco 6-0 il Pucetta in quel di Magliano dei Marsi e, bissando il successo dell’andata, si qualifica per il Secondo Turno di Coppa Abruzzo. In attesa del tanto invocato attaccante, il club del neo-presidente Favoriti si mostra comunque squadra già fatta e completa, volando sulle ali con Di Girolamo e Margagliotti e trovando un geometra come pochi altri grazie al rientro di Osvaldo Morelli in mezzo al campo. Un risultato, questo, che ha il sapore del clamoroso se si pensa alla situazione di venti giorni fa: il club luchese, infatti, non aveva nemmeno la certezza di iscriversi alla prossima Promozione, il mercato era del tutto bloccato e gran parte dei giocatori migliori erano già stati accostati ad altri club.

Il Pucetta, dalla sua, conferma le difficoltà seguenti alla piccola rifondazione avvenuta in estate: con un’età media bassissima e giocatori che stanno iniziando a trovare le reciproche misure, ci sarà ancora bisogno di tempo per dare un giudizio al lavoro di mister Giannini e della società.

Nel match, mister Giordani schiera l’Angizia puntando sulla forza degli esterni: Margagliotti si conferma giocatore di categoria superiore, in grado di rientrare con estrema facilità dalla sinistra per mettere pericoli in mezzo col suo destro; Di Girolamo, invece, continua a far valere un’accelerazione senza pari, con Briciu già in forma campionato nonostante la conferma di appena due giorni fa. Il vantaggio è presto servito: già al 13′, su tocco di prima illuminante di Margagliotti, Di Girolamo brucia l’avversario e mette in mezzo per Briciu, fortunato nella conclusione dopo un primo controllo fallimentare davanti a Dell’Unto. La risposta del Pucetta, affidata al solo Salvati, Proietti davanti, latita, così il raddoppio ospite è servito al 20′: cross al bacio di Margagliotti e doppietta per Briciu con un colpo di testa nell’area piccola.

Il primo tempo racconta di un controllo costante dell’Angizia, mentre il Pucetta riesce a rendersi davvero pericoloso solo 35′, quando Di Silvio chiama al miracolo il portiere luchese D’Innocenzo. In pieno recupero, poi, arriva il 3-0 degli ospiti: punizione dalla destra, respinta di Dell’Unto su un colpo di testa da due passi e tap-in di Ciaprini.

Con il discorso-qualificazione ampiamente chiuso già nel primo tempo, la ripresa vede l’Angizia tenere saldamente in mano le redini del gioco. Briciu firma la tripletta al 47′ su assist al bacio di Morelli, Cinquegrana trova il 5-0 con un gran sinistro da fuori ed il giovane Di Battista, appena entrato, colpisce per il 6-0 sull’ennesimo lancio illuminante di Morelli. Il Pucetta, invece, si rimette a qualche intuizione del subentrato Fusarelli, restando in 9 per le espulsioni di Incerto e Silvestri.

Finisce con un palo di Margagliotti, mentre il pubblico di fede luchese esulta sulle tribune urlando “Grandi ragazzi!”: il nuovo corso della società marsicana sembra esser partito davvero con il piede migliore.

 

Il Tabellino

ASD Pucetta – Angizia Luco 0-6 (13′ Briciu, 20′ Briciu, 45’+1′ Ciaprini, 47′ Briciu, 62′ Cinquegrana, 66′ Di Battista)

ASD Pucetta: Dell’Unto; Paolini, Castellani, Chiucchiarelli, Di Silvio; Liberati, G.Tarola (54′ Di Giovanbattista), Silvestri; Incerto, Salvati Proietti (55′ Fusarelli), Romani. All. mister Corrado Giannini.

Angizia Luco: D’Innocenzo; Di Giamberardino (83′ Venditti), Ciaprini, Venditti, Ranieri; Cinquegrana (77′ Angelucci), Morelli (73′ Shero), Zangari (65′ D’Aurelio), Margagliotti; Di Girolamo, Briciu (70′ Di Battista). All. mister Gianluca Giordani.

Recupero: 2′ pt; 4′ st.

Ammoniti: Paolini (Pucetta); Ranieri (Angizia Luco)

Espulsi: 64′ Incerto per rosso diretto (Pucetta), 81′ Silvestri per doppia ammonizione (Pucetta)

Continua a leggere

Calcio

Calcio Serie A, l’Abruzzese Oddo esonerato dall’Udinese

Pubblicato

on

L’undicesimo k.o. di fila ha spinto l’Udinese a salutare Massimo Oddo, che ieri non ha diretto nemmeno l’allenamento.

Chi sarà il sostituto del tecnico abruzzese?

Dopo non aver trovato l’accordo con Andrea Stramaccioni, Edoardo Reja e Luigi Delneri, i friulani hanno uscito dal cilindro Igor Tudor.

L’allenatore croato, che conosce bene il bianconero per aver vestito la maglia della Juventus, è in città con Gino Pozzo: firmerà per questo finale di stagione e per la prossima annata.

Si attende solo l’ufficialità.

Continua a leggere

Calcio

Calcio.Terza Categoria Gir. B. Il punto sulla nona giornata

Pubblicato

on

By

Terza Categoria Gir.B. Non sono mancate le sorprese nelle gare disputate domenica valide per la nona giornata del campionato di terza categoria girone B.

A fare la voce grossa è Lo Schioppo di Mister Leonardo Giovarruscio che espugna, al termine di una gara equilibrata, il difficile campo del Canistro grazie alle reti di Giovanni Iacovitti e Matteo Bucci e allunga in classifica approfittando dello scivolone casalingo della seconda forza del campionato, il Pero Dei Santi di Mister Cecchini che, nonostante una prova gagliarda e di buona qualità deve arrendersi alla grande prestazione del Plus Ultra andato in doppio vantaggio dopo 10 minuti e resistito fino alla fine nonostante la punizione magistrale di Zuccari Brian che aveva riaperto la partita.

Goleada di Aielli che nelle mura amiche strapazza il malcapitato Ovindoli con un sonoro 8 a 0 e si riporta prepotentemente in zona play off, zona abbandonata al momento dal Cerchio,  sconfitto con un pesante 5 a 1 dal Goriano Sicoli.

Dopo un avvio deludente trova invece la vittoria il Forme che in casa sconfigge Marsicana con il risultato di 2 a 1.

Risultato importante quello dello Sporting Guido Liberati, che liquida il Massa D’Albe con 3 reti e si porta a ridosso del Pero Dei Santi.

Domenica 11 Dicembre si disputerà l’ultima gara prima della sosta invernale e potrebbe già dare le prime sentenze, con il big match LO SCHIOPPO-PERO DEI SANTI, derby di alta classifica. Le due compagine che fino ad ora erano appaiate in testa, ora staccate di 5 punti sono chiamate l’una a cercare l’allungo che potrebbe essere decisivo e l’altra ha l’onere di riaprire il campionato e rendere il girone di ritorno avvincente. Si affrontano il miglior attacco, quello del Pero Dei Santi (24 reti realizzate) e la miglior difesa, quella dello Schioppo (4 reti subite).

Queste le gare in programma per la 10°giornata:

CERCHIO FCD CANISTRO
GUIDO LIBERATI MARSICANA
LO SCHIOPPO PERO DEI SANTI
MASSA D’ALBE GORIANO SICOLI
OVINDOLI ASD A.S.D. FORME
PLUS ULTRA AIELLI 2015

 

 

Continua a leggere

Calcio

US Capistrello, esordienti impegnati al Top Cup di Ravenna

Pubblicato

on

Gli esordienti dell’US Capistrello, con mister Attilio Tuzi al comando, hanno varcato i confini marsicani e sono approdati nella bella Ravenna per partecipare all’illustre “Top Cup”, torneo internazionale riservato alle migliori formazioni italiane e vetrina considerevole per i classe 2004/2005. La competizione si articola su 9 gironi da 6 squadre ciascuno, e prevede il passaggio del turno delle due meglio piazzate e le migliori terze. Esordio amaro per la banda granata, che nella giornata di ieri è stata sconfitta per 2-1 dal Cittadella e per 1-0 dal Sant’Arcangelo, mentre stamattina è stata costretta al 2-1 dal Sevenage, formazione di prima divisione inglese. Questo pomeriggio, però, è arrivata la vittoria per 3-1 col Forlì, grazie alle reti di D’Amore, Venditti e Pergolini. Il successo sui romagnoli ha riaperto il discorso qualificazione e domattina alle 9:00, il gruppo capistrellano si giocherà il pass per il turno successivo coi pugliesi del Nick Bari. Il tecnico, entusiasta e fiducioso, si è confidato con la redazione di Marsicanews: “E’ l’esperienza che conta – ha spiegato Attilio Tuzi – siamo venuti qui a competere con le migliori, e questo ci riempie di orgoglio. Ci stiamo divertendo e faremo tesoro di tutto”.

Continua a leggere

Calcio

Coppa Italia, il Paterno rifila tre gol ai Nerostellati e si qualifica al secondo turno

Pubblicato

on

Il Paterno rifila ai Nerostellati 1910 di Pratola un sonoro 3-1 e archivia il turno di ritorno di Coppa Italia.

L’incontro, a dieci giorni dalla sfida d’andata, chiusa col successo di misura per 1-0 dalla formazione di Fabio Iodice, è andato in scena al Dei Marsi di Avezzano, ormai dimora e fortino del team nerazzurro. Due reti per tempo, Paris e Leccese hanno messo la firma rispettivamente all’11’ e al 24’ del primo parziale, Amore ha siglato il 3-0 alla mezz’ora della ripresa e Isotti, per gli ospiti, ha accorciato le distanze a tre minuti dal fischio finale.

Qualificazione in tasca, i marsicani se la vedranno nel secondo turno col Capistrello di Tonino Torti, vincitore per 2-1 sul campo dell’Amiternina, bravo a ribaltare lo 0-1 subito al “Comunale” di casa lo scorso 28 agosto.

Giusti i festeggiamenti per i ragazzi del patron Di Gregorio, da domani, però, si bisognerà tornare con la testa al campionato. Domenica la squadra sarà infatti attesa al “Tommolini” di Martinsicuro, dove il team di Di Fabio vorrà vendicare il 3-1 subìto all’esordio dal Chieti.

Continua a leggere

Calcio

Avezzano Calcio, il presidente Paris: “domenica in mille allo stadio”

Pubblicato

on

Dopo i primi tre punti di domenica scorsa, l’Avezzano Calcio si prepara all’esordio in casa contro il Flaminia. Il presidente Paris, come si apprende dal sito della società biancoverde, è determinatissimo a far si che questa stagione possa essere ricca di soddisfazioni. “Dobbiamo unirci attorno alla squadra”, dice Paris. “se vogliamo disputare un campionato sorprendente e per questo, abbiamo bisogno degli avezzanesi e dei marsicani. Allo stadio contro il Flaminia mi auguro di vedere 1000 spettatori. Numero alla nostra portata, che sia i ragazzi che lo staff tecnico meritano. Abbiamo un sogno, e questo sogno vogliamo viverlo dinanzi a tanti tifosi biancoverdi. Ricordo agli imprenditori avezzanesi”, ci tiene a precisare il presidente, “che la società è aperta per l’ingresso di nuovi soci. Stiamo cercando di convincere anche il nostro main sponsor, Leonardo Sterpetti, a scendere in campo. Insieme possiamo fare grande la nostra Avezzano Calcio. L’avvocato Luigi Cariola sarà il filtro per la valutazione insieme alla società di nuove figure all’interno dell’organigramma biancoverde. Requisito essenziale e imprescindibile: amare il lupo e i nostri colori. Vi aspetto”.

Ricordiamo che è possibile acquistare i biglietti presso:

Club House, Stadio dei Marsi

Gusto Bistrò, via Amendola 8

Tabaccheria Fasciani, via America, 65

Alea Bet, via Mazzini, 75

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com