Attualità

L’assessore Marianella “Ad Avezzano il Natale più bello di sempre”, ma per i commercianti tutto deve restare com’è


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Avezzano – L’Amministrazione incontra i commercianti scontenti del programma organizzato per la zona centrale, che prevedeva, in particolare, caratteristici mercatini di Natale lungo corso della Libertà e l’istituzione dell’isola pedonale per il periodo festivo, e cambia in corsa. “Anche in quest’occasione, l’Amministrazione comunale Di Pangrazio ha scelto di ascoltare i cittadini, di confrontarsi con i commercianti e prendere la sua decisione in relazione alle esigenze delle famiglie avezzanesi – ha dichiarato l’assessore al commercio, fiere e mercati, Fabiana Marianella – abbiamo tenuto conto della pluralità delle istanze, al fine di donare alla città un Natale da ricordare. I mercatini si faranno lungo via Corradini, nella zona adiacente a Piazza Risorgimento, dall’angolo di Corso della Libertà a quello di via Trieste, dove, dal 15 dicembre, una dozzina di casette di legno, contribuiranno a donare alla città la magia dell’atmosfera natalizia. Dalle ore 18 di oggi 8 dicembre, invece, il centro della città splenderà grazie alle sfavillanti luminarie – spiega l’assessore – le illuminazioni avranno un’accensione graduale e il culmine lo avremo il 15 dicembre, in corrispondenza dell’arrivo dei mercatini, con delle luci particolari che coinvolgeranno anche la fontana di Piazza Risorgimento. Il ricco programma del Natale avezzanese vedrà il centro della città, teatro di animazioni da non perdere tra la pista di pattinaggio, il trenino slitta, la casetta di Babbo Natale, artisti di strada con spettacoli musicali e di luce e sorprese che allieteranno grandi e piccini nei giorni di festa”. “Possiamo dire che il trasferimento dei mercatini da corso della Libertà a via Corradini è il male minore, nonostante ciò temiamo che ci possano essere disagi al traffico soprattutto per la chiusura del tratto di via Corradini”, ha detto il presidente della Confcommercio, Roberto Donatelli, “La decisione dell’amministrazione era quella di non farlo più in piazza Risorgimento e quindi una soluzione andava trovata”.

E sì che l’idea era buona: infilarsi nel traffico caotico del periodo pre natalizio per passeggiare tra i mercatini, belli e rappresentativi del calore del Natale, lungo tutto il corso della Libertà, o anche nella cornice di piazza Risorgimento, magari portando con sé i più piccoli, al sicuro nell’isola pedonale, avrebbe rappresentato un indubbio incentivo per le famiglie. Soprattutto per i tanti che alle spese per le Feste devono necessariamente destinare un budget molto limitato e per questo allo shopping nei negozi del centro scelgono alternative più economiche, dall’acquisto online ai centri commerciali: asserire che questi ultimi siano frequentatissimi e prosperino unicamente perché dotati di ampi parcheggi rischia di essere piuttosto fuorviante. E i costi esorbitanti per le belle location del centro, che incidono pesantemente sui prezzi della merce in vendita, avrebbero necessità di altri interventi e battaglie per essere contenuti, che a occhio e croce non sono quelli contro i mercatini natalizi o l’istituzione di un’isola pedonale che, semmai, potrebbero invogliare le famiglie a fare una passeggiata in centro e, inevitabilmente, a gettare uno sguardo alle vetrine della zona; un’occasione che, unita a qualche buona offerta, potrebbe solo incrementare le vendite.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top