Sport

L’Aquila e il rombo delle 500: tutto per Federico!

Quando si scrive Memorial e’ sempre per ricordare. Un momento triste, decisamente, ma anche un impegno per far si che la memoria resti sempre. E cosi’, per il Primo Memorial intitolato a Federico Martinelli domenica 24 Maggio, la citta’ si riempira’ di 500 per il quinto raduno Citta’ dell’Aquila. E’ un modo per ricordare. Federico aveva solo 19 anni, a quell’eta’ non pensi mai che il male possa impossessarsi del tuo fisico forte, immortale. A quell’eta’ si e’ solo giovani e forti. E Federico, autentico guerriero, restera’ per sempre giovane. Amava le auto d’epoca, questa era la sua vera passione. Organizzava questi raduni aquilani. E cosi’ al Fiat Club 500 d’Italia, sezione dell’Aquila, grazie alla travolgente grinta del suo amico e organizzatore Davide Giannangeli e’ venuto naturale associare un evento sportivo al ricordo di Federico, nel nome di cio’ che amava e per il quale lui ad ogni raduno si impegnava per la perfetta riuscita. Tutti i possessori di Fiat 500, 600, 126 e abarth si raccoglieranno nel parcheggio del centro commerciale Amiternum all’Aquila domenica per l’iscrizione al raduno. Durante la manifestazione saranno presenti mezzi di soccorso e personale addetto per il blocco delle strade. A sostenere il Fiat Club anche la famiglia di Federico e la pro loco di Pizzoli, suo comune di nascita. Davide Giannangeli, amico di Federico, attraverso i mezzi di informazione vuole anche invitare tutti gli aquilani alle 12 in Piazza Duomo per ammirare gli equipaggi e rivolgere un pensiero carico d’amore a Federico che da lassu’ guarda e sorride.

E se nell’Ottobre del 2014 le 500 “rombarono” per l’ultimo saluto a Federico, oggi dopo sette mesi si ritrovano per salutarlo ancora e per dire a questo ragazzo dal sorriso dolce e dal carattere gentile che in ogni corsa, in ogni suono di clacson, in ogni raduno, ci sara’ sempre un po’ di lui.

Daniela Rosone

 

 

 

 

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top